Beatitudini. 4a traccia: Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati


Beati quelli che non si arrendono all’ingiustizia, che sanno mettersi in gioco, che sono autentici e sinceri, che portano il peso delle loro scelte e dei loro sbagli.
Beati quelli che non cedono alla seduzione del compromesso, dell’astuzia malevola, del basso profilo. (don Giuseppe Lonia)

 

Beati coloro che deformano la giustizia,
gli esperti dell’inganno,
che si fanno la propria legge e
come unica base di comportamento pongono se stessi,
coloro che con sicurezza dicono:
questo è bene questo è male.
Coloro che barano, che svuotano il diritto,
che sono sicuri di avere sempre ragione.
Possederanno la terra.


fame e sete giustiziaNo, dice Gesù:
BEATI COLORO CHE HANNO FAME E SETE
DI GIUSTIZIA.

Coloro che contro tutto rimangono giusti,
che usano la loro intelligenza
per dare a ognuno ciò che gli è dovuto:
coloro che armonizzano
azioni e pensieri
con la volontà di Dio,
che hanno la passione dell’uomo
e che pagano di persona
perché l’uomo più non sia
una merce che si compra e si vende:
coloro che si battono
perché egli possa vivere in piedi nella sua dignità.
da C. Singer, Pregare, Paoline

Annunci