Dire Dio a modo mio


DSC07777Dio! dice la porta schiudendosi
sulla strada piena di passanti.
Dio! dice l’ape posandosi
sulla ciotola cerchiata dalla luce.
Dio! dice il vento che rigira
senza fine la sua fronda familiare.
Dio! dice il tordo chinandosi
per bere il cielo nello stagno.
Dio! dice la neve ricoprendo
di lana le fredde careggiate.

Dio! dice il  bambino vedendosi
giocare nelle braccia di una madre.
E solo, quaggiù, l’uomo attende
per dire Dio a modo suo.
M. Caréme, Il sapore del pane

Annunci