Gesù siede presso il pozzo (Gv 4,5ss)


Pozzo della Samaritana e di gesuI patriarchi hanno avuto i loro pozzi: certamente Abramo e Isacco, ma penso anche Giacobbe.
Parti da questi pozzi, percorri tutta la Scrittura in cerca di pozzi e arriva ai Vangeli.
Troverai quello davanti al quale nostro Signore si riposava dopo le fatiche del viaggio, quando giunse una donna samaritana ad attingervi acqua.
Allora egli spiega quali sono le virtù del pozzo – o dei pozzi – nelle Scritture e, comparando le diverse acque, rivela i segreti del mistero divino.
si dice, infatti, che se uno beve dalle acque fornite dal pozzo terrestre avrà ancora sete, ma in chi avrà bevuto dalle acque fornite da Gesù scaturirà una “sorgente d’acqua che zampilla per la vita eterna”.
In un altro passo del Vangelo, non si tratta più di sorgente o di pozzi, ma di qualcosa di più importante.
Dice la Scrittura  “Chi crede in me… fiumi di acqua viva sgorgheranno dal suo seno”
Vedi quindi: colui che crede in lui possiede ben più di sorgenti, di fiumi; possiede sorgenti e fiumi che non alleviano questa vita mortale, ma procurano quella eterna.
Origene, Omelia sui pozzi di Giacobbe

Annunci