La pace: storia di tutti i giorni!


tonino_bello4Signore Gesù,
siamo stanchi di parole,
comizi, marce che gridano la pace
ma si fermano lì!
Così sprechiamo uno dei doni
più belli che tu ci hai fatto a Pasqua.
Vorremmo che la pace fosse la storia di tutti i giorni
e che si manifestasse in ogni piccolo gesto
come, per esempio, un sorriso,
uno sguardo riconciliato e riconciliante.
Quando pronunciamo questa parola
o quando la scriviamo sui muri o sui giornali
rendici consapevoli che dobbiamo
davvero impegnarci a vivere in pace
a casa, sul lavoro,
quando siamo al volante o al telefono.
Sappiamo che, chiedendo questo,
dobbiamo fare il primo passo verso chi
per primo ci ha ferito.
Vogliamo essere un anello di questa lunga catena
che non si spezza per una offesa ricevuta
o per un perdono non dato.
Noi crediamo che la pace sia possibile,
perché tu, che sei la vera pace,
ci hai donato la tua pace.
Amen

P. Fanelli, Felicità con le ali, Paoline

Annunci