Apri i nostri occhi


foto-da-the-big-pictureTu conosci, Padre di misericordia,
quanto è importante per noi,
che vogliamo conoscere tuo Figlio,
la misteriosa comunione
con le sue sofferenze.
Tu sai come è lontana dalla nostra mentalità,
smentita continuamente
dal linguaggio quotidiano.
Per questo ti chiediamo umilmente
di aprirci gli occhi
della mente e del cuore
perché conosciamo Cristo,
la potenza della sua Risurrezione,
la comunicazione alle sue prove,
per offrire con lui la nostra vita
per il suo corpo che è la Chiesa.
Illumina, o Signore, la nostra mente
perché possiamo comprendere
le parole della Scrittura,
riscalda il nostro cuore
perché avvertiamo
che non sono lontane da noi,
ma, in realtà, le stiamo vivendo
e sono la chiave
della nostra esperienza presente,
della situazione di tante persone, oggi nel mondo.
Te lo chiediamo, Padre,
insieme con Maria,
Madre addolorata,
per la gloria di Gesù,
morto e risorto per noi,
che vive e regna nella Chiesa
e nel mondo
per tutti i secoli dei secoli.
Card. Carlo Maria Martini

Annunci