… E mi sorprende. Africa mia, di Elisa Kidanè


Celebrare la Giornata Mondiale dell’Africa significa innanzitutto lasciarsi riscaldare il cuore dalla sua prorompente vitalità e inesauribile coraggio. Per fare questo cammino insieme, vi proponiamo la poesia … E mi sorprende di suor Elisa Kidané.

africana_giornata_africa… E mi sorprende
quella inesauribile
risorsa
di speranza
che ti permette
di danzare
quando tutti
proprio tutti
si arrendono
all’evidenza
del tuo fallimento.

 

sogno_137 … E mi sorprende
quella forza
che mette vigore
al tuo cuore
e dalle ceneri
dell’odio
e della violenza
fa nascere
amore
compassione.

sogno_082… E mi sorprende
la tua resistenza
che ti spinge
a credere
nell’impossibile
certezza
di un’alba nuova
quando la tua notte
dura da troppo.

 

 

sogno_143… E mi sorprende 
il tuo coraggio
di sognare
un avvenire
per i tuoi popoli
quando tutti
proprio tutti
hanno già sentenziato
la tua scomparsa
dal mondo che conta.

 

 

sogno_129… E mi sorprendi
Africa mia
dalle mille
e inesauribili
risorse di vita.

Elisa Kidanè, Cambinifem, 26 maggio 2011

Annunci

Un pensiero su “… E mi sorprende. Africa mia, di Elisa Kidanè

I commenti sono chiusi.