Un altro mondo. estate con un film


Le cose non cambiano mai, cambiamo noi, è la frase che esprime più di ogni situazione la filosofia di vita sottesa nel film. “È la storia di un viaggio in cui non cambiano solo i paesaggi all’interno dei quali si muovono gli attori, ma in cui si modificano anche gli ‘occhi’ con cui i protagonisti vedono il mondo” (Silvio Muccino).

video_film_un_altro_mondo

Il film

Tratto dal romanzo omonimo di Carla Vangelista, il film narra la storia di Andrea, un giovane ragazzo, figlio della Roma bene, che pur avendo ottenuto tutto dalla vita conduce un’esistenza annoiata e vuota insieme alla compagna Livia. Vive con i soldi che periodicamente gli offre la ricca e fredda madre con la quale mantiene un rapporto difficile e distaccato. Il giorno del suo compleanno Andrea riceve una lettera dal padre, scomparso nel nulla venti anni prima, che gli chiede di raggiungerlo in Kenya perché è gravemente malato. Combattuto fra pietà e risentimento, decide comunque di partire e qui incontra una volontaria italiana che gli rivela l’esistenza di un altro figlio avuto da una donna keniota, Charlie, un bambino di otto anni, del quale diverrà l’unico responsabile e tutore dopo la morte del padre. Sulle prime, Andrea si rifiuta e cerca in tutti i modi di lasciarlo al nonno materno. Dopo un vano tentativo Andrea porta con sé il ragazzo a Roma. Questa nuova presenza metterà in crisi la convivenza tra lui e Livia costringendoli a rivedere le proprie sicurezze e a fare i conti con le loro esistenze e con le proprie responsabilità di adulti.

»»» Leggi la scheda completa in effetto cinema

E’ un progetto paoline.it

Annunci