Il mio peccato e la misericordia di Dio (Mt 18,15-20)


“Tutto quello che scioglierete sopra la terra sarà sciolto anche in cielo”:
il sacramento della riconciliazione

Madre-Teresa-di-Calcutta-2L’altro giorno, qualcuno, un giornalista, mi ha fatto una strana domanda:
«Anche lei va a confessarsi?
– Si, vado a confessarmi ogni settimana, ho risposto. –
Dio deve essere più che esigente
se anche lei va a confessarsi».
A mia volta gli ho detto:
«Capita a volte al vostro proprio figlio di sbagliare.
Cosa succede quando vi dice: "Babbo mi dispiace!"
Che cosa fate?
Prendete vostro figlio tra le braccia e lo baciate.
Perché? Perché è il vostro modo di dirgli che lo amate.
Dio fa la stessa cosa. Egli vi ama teneramente».
Se noi abbiamo peccato o abbiamo commesso un errore,
facciamo in modo che ciò ci aiuti ad avvicinarci a Dio.
Diciamogli umilmente:
«So che non avrei dovuto agire così,
ma anche questa caduta, te la offro ».
Se abbiamo peccato, se abbiamo commesso degli errori,
andiamo verso di lui e diciamogli:
«Mi dispiace! Ne sono pentito!»
Dio è un padre che ha pietà.
La sua misericordia è più grande dei nostri peccati.
Egli ci perdonerà.
Madre Teresa di Calcutta

Annunci

Un pensiero su “Il mio peccato e la misericordia di Dio (Mt 18,15-20)

  1. Pingback: Frank Dellaglio

I commenti sono chiusi.