La via dell’Amore… 1 Corinti 13, 1-13 (commento)


giacomo alberioneLa carità è paziente. Occorre che abbiamo pazienza senza la pazienza non si fa del bene. Gesù Cristo è morto sulla croce. Allora egli ha fatto vera­mente il bene a tutta l’umanità.

La carità è benigna, particolarmente nell’interno benigna. Non giudizi forti, quasi di superiorità, facili a condannare… La benignità di Gesù: "neppure io ti condannerò. Va’, non peccare più", disse Gesù.

Non è invidiosa. Basta che ci siano due perché sorga l’invidia come frutto naturale delle passioni umane.

La carità non è insolente. Le insolenze vicendevoli, particolarmente quando si riferiscono ai più piccoli.

Non si gonfia perché una cosa è riuscita, perché si è cantato bene, perché l’apostolato è andato bene, perché la gente ci esalta. No. Non si gonfia. Abbiamo ricevuto da Dio quel talento, l’abbiamo adoperato. Dio sia benedetto e se si può lo si insegni ad altri, perché la carità non è mai egoistica.

Non è ambiziosa. Ambizione vuol dire ambire, ambire la stima, ambire di essere cercati, ambire di aver posti più elevati; ambire, desiderare.

Scegliamo Iddio nel nostro posto e con i doni ricevuti cerchiamo di guadagnare i meriti e di dar gloria a Dio.

Non cerca il proprio interesse, cerca più l’interesse degli altri. Certamente che facendo del bene agli altri ne viene a noi, perché se "mi avete dato da mangiare… mi avete dato da bere e mi avete vestito… tutte le volte che avete fatto questo a un fratello l’avete fatta a me". Quindi, infine, l’interesse c’è. È l’interesse dei santi, di farsi molti meriti, ma qui si intende di interesse naturale.

Non si irrita, o perché l’altra arriva un po’ tardi o perché vi è stata qualche differenza, ha voluto fare diverso. Ci vuole la pazienza; non occorre che alziamo subito la nostra voce. Eh, se avete da farvi santi della pazienza avrete tante occasioni di esercitarla. Diversamente non ci si fa santi perché non ci può essere la carità.

Non pensa male la carità perché interpreta in bene e quando non può scusare l’azione, perché se quella è una bestemmia, ma non pensa male e cioè forse non ha l’istruzione, non sa quel che si fa se dice quelle parole… se ha fatto quella mancanza. Oh che facilità a condannare, a sedersi giudici, a giudicare e, dove non c’è male, inventarlo.

Non gode dell’ingiustizia. Mai godere dell’ingiustizia commessa a danno, alle volte, del prossimo. Non goder dell’ingiustizia. Ma si rallegra della verità, che tutti conoscano la verità e cioè che tutti, illuminati da Dio, possano camminare nella strada che conduce alla salvezza.

E tutto sopporta. Sì. Anche per gli altri. Sì, tutto sopporta e sopporta con serenità.

Tutto crede. E allora se tutto crede… quello che viene insegnato nelle meditazioni, nelle esortazioni e nelle varie indicazioni che si possono dare, si crede.

Tutto spera. Spera sempre e finisce sempre con inculcare la speranza, la fiducia in Dio. E tutto tollera, anche i mali interni, diciamo così, le preoccupazioni.

Commento del Beato Giacomo Alberione, Fondatore della Famiglia Paoline

Annunci

Un pensiero riguardo “La via dell’Amore… 1 Corinti 13, 1-13 (commento)

  1. 脱毛エステシースリーの秀でた点は、全ての店で使用されている脱毛マシン「ルネッサンス」だと思います。日本人特有の肌質や毛質に合った純国産であり、独自で開発された高い機能をもつマシンです。さらに、脱毛の際には、ジェルトリートメントによって肌を守ってくれる効果もあり、脱毛と同時にきれいな肌が完成するという脱毛法方法なんです。

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...