La straordinarietà di essere se stessi


«Lo scopo della vita sulla terra è di scoprire la sua vera essenza
e di vivere in accordo con essa». Henry Miller

Gioia-di-vivere-a24939532Ecco ciò che distingue
l’uomo dagli altri esseri viventi:
possiamo impiegare una vita a
scoprire chi siamo,
lo scopo del nostro esistere.
Ci sono spasmi e tensioni in noi,
suscitati dallo sfasamento tra ciò che diciamo
e ciò che facciamo,
tra ciò che facciamo
e ciò che ci piacerebbe fare,
suscitati dal fatto che siamo conformi
al nostro essere profondo
solo per brevi periodi.
La colpa non è né del destino
né di una presunta miseria
della condizione umana,
ma della nostra propensione a complicare tutto
invece che seguire serenamente il nostro cammino.
Ascoltiamo Henry Miller:
«Essere se stessi, soltanto se stessi,
è straordinario.
Ma come arrivarci, come riuscirci?
Ah! Questo è il trucco, la cosa più difficile.
L’assurdo è che non richiede alcuno sforzo.
Non bisogna voler essere né grande né piccolo,
né abile né maldestro…
Agisci in base a quello che succede.
Ma di buon grado, beninteso.
Perché non c’è cosa che non abbia la sua importanza».
Agire di buon grado e in adesione
con i cambiamenti della vita –
vale a dire rendere docile la nostra volontà
di fronte al lento dispiegamento
delle fioriture che avvengono in noi.

F. Garagnon, Terapia per l’anima, Paoline

Annunci