l’Amore è cammino… è mistero (Proverbi 30,18-19)


Tre cose mi sorpassano
e una quarta non riesco a capire:
il cammino dell’aquila nel cielo,
il cammino dell’aspide sulla roccia,
il cammino della nave nell’acqua,
il cammino dell’uomo verso una giovane. Proverbi 30,18-19

l_incontro_webTre elementi: aria, terra, acqua.
Tre esseri in cammino:
l’aquila, il serpente, la nave.
Oltre questi tre, concisamente:
un uomo e una donna.
È lei forse leggera come l’aria, dura come la roccia,
flessibile come l’acqua?
L’uomo che ama, vola, guizza e voga?
L’aria sostiene l’uccello più pesante,
la roccia sostiene, con indifferenza, la serpe;
l’acqua, instabile, sostiene la nave.
E l’uomo e la donna?
Si sostengono mutuamente.
L’amore è cammino:
è necessario aprirlo in continuità;
ogni tratto è diverso dall’altro.
L’amore non si rassegna alla ripetitività.
L’amore è avventura e ampliamento di orizzonti.
L.A. Schokel, A tu per tu con la Bibbia, Paoline

Annunci