3. Il granello di senapa e il lievito (Mt 13,31-33) – Itinerario per bambini sulle parabole


GESÙ ANNUNCIA IL SUO REGNO – Itinerario per bambini sulle parabole.
Con le due brevi parabole del granello di senape e del lievito, Gesù evidenzia alcune caratteristiche del regno di Dio. Esso è una realtà dinamica, inizialmente piccola, ma carica di una forza vitale, che agisce in modo nascosto e silenzioso nel cuore delle persone e nel mondo, così come un piccolo seme diventa un albero e una manciata di lievito fermenta una grande quantità di pasta.

INTRODUZIONE - Gesù annuncia il suo regno INTRODUZIONE - Gesù annuncia il suo regno Il seminatore uscì a seminare Il nemico seminò zizzania Il granello di senape e il lievito Il tesoro nascosto e la perla preziosa Le parabole: Gesù annuncia il suo regno

L’Itinerario è costituito da:
– una Scheda biblica, con notizie e puntualizzazioni per guidare la riflessione sulla parabola;
– una Scheda metodologica, che presenta suggestioni per approfondire il contenuto della video e realizzare incontri vivaci e sempre nuovi.

1. SCHEDA BIBLICA
   Il granello di senape e il lievito

2. SCHEDA METODOLOGICA
   
Conoscere (video)
  
Riesprimere
   Vivere
   Celebrare

1. SCHEDA BIBLICA
La parabola nel contesto biblico

Il granello di senape e il lievito (Mt 13,31-33)
Siamo nel contesto delle parabole del Regno. Queste due sono parallele, e la seconda è la versione al femminile della prima: i protagonisti sono un agricoltore e una casalinga. Marco scrive solo la parabola del seme: è probabile che il raddoppiamento sia già avvenuto alla fonte propria di Matteo e di Luca. Tutte e due le parabole paragonano il regno di Dio a realtà piccole che, però, hanno grandi potenzialità: il Regno si svilupperà nel tempo e nello spazio, ma si compirà solo alla fine dei tempi.

Il granello di senape
Con questa parabola Gesù risponde agli interrogativi che molti si ponevano su di lui. Egli, infatti, non si è manifestato con quella potenza che il popolo di Israele si attendeva. Le sue origini sono umili, viene chiamato il figlio del falegname: si è circondato di peccatori, ha scelto come suoi discepoli dei pescatori. L’inizio del Regno sembra non promettere molto, proprio come il chicco di senape che è piccolissimo. Ma come questo diventa una pianta robusta (con esagerazione si dice un albero) capace di accogliere gli uccelli sui suoi rami, così basta attendere per vedere i frutti della presenza e della parola di Gesù
Nella primitiva comunità cristiana viene messo l’accento non tanto sugli inizi del Regno, ma sul suo sviluppo di cui già si possono vedere i segni: l’annuncio del Vangelo sta percorrendo il mondo.

Il lievito
La parabola del lievito riprende lo stesso tema della precedente: il regno dei cieli è una forza che agisce dall’interno; è nascosta come quella del lievito che fermenta la pasta. 
Nel Nuovo Testamento il simbolo del lievito si trova anche in altri contesti. Riferendosi alla dottrina dei farisei e dei sadducei, Gesù parla di lievito (cf Mt 16,6.11-12;Mc 8,15; Lc 12,1). 
Paolo usa questo simbolo per esortare i cristiani a liberarsi dal peccato, li invita a gettar via il vecchio lievito, per essere pasta nuova…

»»» Leggi il testo completo

E’ un progetto www.paoline.it

Annunci