Quaresima. Disarmarsi… aprirsi al Dio-Uomo…


Verso la Quaresima

luceÈ necessario fare la guerra più dura,
la guerra contro se stessi.
Bisogna arrivare al disarmo di sé.
Ho condotto questa guerra per anni:
è stata una guerra terribile!
Ma ora sono disarmato.
Non ho più paura di nulla
perché l’Amore ci conduce al di là della paura.
Sono disarmato della volontà di aver ragione,
di giustificarmi squalificando gli altri.
Non sono più sempre all’erta,
gelosamente aggrappato alle mie ricchezze.
Accolgo e condivido.
Non tengo particolarmente alle mie idee, ai miei progetti.
Se me ne vengono presentati di migliori,
o ancora, non migliori, ma buoni,
accetto senza rimpianti.
Ho rinunciato al comparativo.
Ciò che è buono, vero, reale, è sempre per me il meglio.
Per questo non ho più paura;
quando non si ha più niente, non si ha più paura.
Se uno si disarma, se si spossessa,
se si apre al Dio-Uomo che fa nuove tutte le cose,
allora il Signore cancella il passato cattivo
e ci restituisce un tempo nuovo
in cui tutto è possibile.
ATENAGORA, patriarca ecumenico di Costantinopoli

Annunci

Un pensiero su “Quaresima. Disarmarsi… aprirsi al Dio-Uomo…

  1. Parole che colpiscono come uno schiaffo…..ma le condivido pienamente.Il disarmo comincia dentro di noi.
    Buona quaresima carissima Ele.

I commenti sono chiusi.