Terraferma – cinema


Terraferma esprime la capacità del linguaggio cinematografico di dare risposta ai grandi interrogativi sul mondo. La terraferma rappresenta l’approdo a cui punta l’uomo dal mare, ma in questo film terraferma rappresenta anche le tradizioni senza tempo di un piccolo fazzoletto di terra sperduto nel mare: Linosa

Terra ferma - Trailer del film

Il Film
Con una forma cinematografica rigorosa e realista, Crialese rappresenta il dramma dell’immigrazione e delle politiche migratorie oggi in Italia.
Ambientato nella piccola isola siciliana di Linosa, tra realtà e sogni, il film Terraferma racconta la vita dei suoi abitanti, fissata nel tempo ma legata al turismo che comincia a risentire dei ripetuti sbarchi di clandestini. In questo lembo di terra, dove la nuova legge del respingimento nega lo stesso precetto del mare che impegna i marinai al soccorso, si svolge la storia della famiglia Puccillo.
Una famiglia di pescatori con al centro il vecchio nonno patriarca; il figlio Nino, che ha smesso di pescare per dedicarsi ai turisti; Giulietta, la giovane nuora rimasta vedova sogna un’esistenza lontano dall’isola e un futuro migliore; il giovane Filippo, che nello smarrimento e nell’incertezza si dovrà confrontare con l’amore e la solidarietà.
Un giorno arriva dal mare un gruppo disperato di migranti ed essi accolgono clandestinamente nella loro casa Sara con il piccolo figlio ed un altro, frutto di violenza, che sta per nascere. Ma non possono tenerli a lungo nascosti, la sorveglianza è severa ed è quasi impossibile farli scappare. Tutti si trovano a dover prendere una decisione che segnerà per sempre la loro vita. Quando Giulietta sembra prossima ad arrendersi, Filippo nella notte rompe i sigilli del peschereccio, sequestrato per aver portato soccorso, e si lancia in mare verso la terraferma portando con sé i tre clandestini.

»»» Leggi la scheda completa in effetto cinema

E’ un progetto paoline.it

Annunci