29
Mar
12

“Davvero quest’uomo era Figlio di Dio”. Ma per noi è davvero Figlio di Dio? (mc 14,1-15,47)


Domenica delle Palme – Tempo di Quaresima – Anno B

 

1domenica delle palmeIl Gesù raccontato da Marco, inizia la sua avventura terrena suscitando una domanda che percorre la Galilea, provocando stupore e meraviglia: “Che è mai questo?” (Mc 1,27); “E tutti si meravigliarono e lodavano Dio dicendo: – Non abbiamo mai visto nulla di simile! -” (Mc 2,12). Poi, ben presto, l’entusiastica accoglienza iniziale si trasforma in opposizione durissima da parte degli scribi e dei farisei che lo tallonavano ossessivamente per coglierlo in fallo, per metterlo in difficoltà, per fargli perdere la stima della gente. Però questa opposizione accanita non faceva altro che aumentare gli interrogativi: “Chi è costui che ha il coraggio di scacciare i mercanti dal tempio” (Cfr. Mc 11,18).
La risposta a questi interrogativi arriva sotto la croce per bocca del centurione romano: “Davvero quest’uomo era Figlio di Dio” (Mc 15,39). Questo “era”, sembra riferirsi non soltanto a quello che il soldato ha sotto gli occhi, ma anche a esperienze passate. A me – nessuno mi può confermare, ma nessuno mi può smentire – autorizza a pensare che l’ufficiale romano avesse altre volte incontrato Gesù, forse proprio perché incaricato dal potere romano di tenerlo sotto stretta osservazione appena il nuovo maestro aveva cominciato a fare rumore, e a suscitare l’interesse e il “Che è mai questo?” della gente. Così, sotto la croce, vedendo quest’uomo accettare il supplizio senza rabbia e odio – chissà a quante crocifissioni aveva presenziato – ma perdonando i suoi crocifissori; senza ricorrere ai poteri con i quali lo aveva visto guarire lebbrosi, ciechi, storpi, sordi, e addirittura richiamare in vita i morti; trae finalmente le sue conclusioni: “Davvero quest’uomo era Figlio di Dio”.
Riascoltare la lettura della passione del Signore non deve servirci per sprecare parole che non aggiungono niente a quelle del vangelo, né per rinfrescare conoscenze che già abbiamo per averla ascoltata tante volte, ma per far scattare dentro di noi il percorso del centurione. Perché noi lo sappiamo che Gesù è figlio di Dio, ma rischiamo di saperlo talmente tanto e da sempre che non ci dice più niente…

»»» Leggi il testo completo

Annunci

0 Responses to ““Davvero quest’uomo era Figlio di Dio”. Ma per noi è davvero Figlio di Dio? (mc 14,1-15,47)”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Festa dell’accoglienza: il granello di senape

Inizio anno catechistico-pastorale

Calendario

Banco editoriale Paoline

Miglioriamo la QUALITA' della vita...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al blog "La Bella Notizia" e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.445 follower

Immagine & Parola AVVENTO anno B

AVVENTO anno B

da Instagram

📖 🔥 🔥 Una #catechesi completa sullo #SpiritoSanto, con applicazioni pastorali attuali e aderenti alle esperienze dei #giovani, ma non soltanto. Sono spiegati i #simboli che lo raffigurano, i riferimenti all’Antico e al Nuovo Testamento, la sua azione nella #Chiesa... #Pentecoste #paoline #paolinestore - http://www.paolinestore.it/shop/lo-spirito-santo-5935.html 🎧 Per la #canonizzazione dei #pastorelli di #Fatima, Francesco e Giacinta (13 maggio 2017), proponiamo uno sceneggiato radiofonico a puntate, ogni mattina dal 6 al 12 maggio per ricordarli 👍 👂http://www.paoline.it/blog/spiritualita/1663-i-100-anni-di-fatima-una-storia-da-ascoltare.html#ascoltafatima Tonino Lasconi, Il grande rompi 2, Paoline  2015 Alessandro  Meluzzi, La vergogna. Un'emozione antica, Paoline 201
Follow La Bella Notizia on WordPress.com

Archivio

Statistiche

  • 270,216 hits

Blog che seguo


rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

La Bella Notizia

"io so in chi ho messo la mia speranza"

Vogue Pills Fashion

By Nayla C - fashion - beauty - lifestyle

"Semplicemente insieme" lucetta ed elena

L'amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce a metà

La Bottega del Vasaio

a cura di don Cristiano Mauri

Uscite, popolo mio, da Babilonia

Un blog per osservare l'Apocalisse del presente e il presente dell'Apocalisse

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Un mondo a parte

il mondo smette di sorridere...quando tu non sorridi più...

Racconti di Laura

Carezze per l'anima

Seme di salute

per la buona salute e la buona novella

GLOBULI ROSSI COMPANY

Compagnia dei Globuli Rossi: SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO: - "Portate i pesi gli uni degli altri" (Fil 2,4) - “Va' e anche tu fa' lo stesso”. (Lc 10,37)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: