11
Mag
12

Il comandamento dell’amore (Gv 15,9-17)


6a Domenica di Pasqua – Anno B

Gesù non parla di un comandamento dell’amore generico e vago, verso tutti e verso nessuno, ma molto preciso, sia come oggetto dell’amore: “gli uni gli altri”(presupposto per amare tutti in modo autentico); sia come modalità: “come io vi ho amato” (che richiede una disponibilità quotidiana di se stessi per gli altri).

Letture: At 10, 25-27. 34-35. 44-48; Sal 97; 1 Gv 4, 7-10; Gv 15, 9-17

cristo_rialza_il_peccatore“Questo è il mio comandamento…”, dice Gesù. Se qualcuno ci chiedesse: “Qual è il comandamento di Gesù?”, non avremmo nessuna difficoltà o esitazione a rispondere: “Il comandamento dell’amore”. Esatto? Non proprio. La risposta, se non sbagliata, sarebbe parziale e inesatta. Gesù, infatti, non parla di un comandamento dell’amore generico e vago, verso tutti e verso nessuno – alla new age, potremmo dire -, ma molto preciso, sia come oggetto dell’amore: “gli uni gli altri”; sia come modalità: “come io vi ho amato”: “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi”.

A comprendere bene ci aiuta il contesto: l’ultima cena. Prima di uscire per andare all’orto degli ulivi, Gesù parla a lungo, con grande intimità e commozione, agli Undici: il nucleo e il simbolo della sua Chiesa. Quell’ “amatevi gli uni gli altri” è perciò rivolto a loro e a tutti coloro che, da loro e dopo di loro, saranno Chiesa. “Il” comandamento di Gesù (non diciamo: “questo” comandamento, perché potrebbe indurre a pensare che il Maestro ce ne abbia lasciati altri) è un invito ai discepoli ad amarsi tra di loro. Sia chiaro! Ciò non vuol dire che non si debbano amare anche coloro che sono al di fuori della Chiesa, o che l’amore debba essere interessato: “Ti aiutiamo, se diventi dei nostri. Ti diamo il riso, se ti fai battezzare”. Il che (purtroppo qualche volta è successo e succede ancora, più o meno scopertamente, in certi gruppi e movimenti) andrebbe contro all’ “avevo fame, avevo sete, ero nudo, ero…. e tu non”; e sarebbe da setta non da Chiesa.

Quello che si vuole e si deve affermare è che l’ “amatevi gli uni gli altri” tra i discepoli è il presupposto per amare tutti in modo autentico, vero e credibile, e la condizione per far diventare questo amore un annuncio dirompente del vangelo.

Il “guardate come si amano”, con cui gli antichi pagani identificavano i cristiani, metteva – e mette – in crisi la logica normale dell’egoismo, stimolando quella alternativa di Gesù dell’accoglienza dell’altro – ogni altro – come un fratello.

E adesso chiediamoci: c’è questo amore “gli uni gli altri” tra noi cristiani di oggi?

»»» leggi il testo completo

Annunci

0 Responses to “Il comandamento dell’amore (Gv 15,9-17)”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Festa dell’accoglienza: il granello di senape

Inizio anno catechistico-pastorale

Calendario

maggio: 2012
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Banco editoriale Paoline

Miglioriamo la QUALITA' della vita...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al blog "La Bella Notizia" e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.444 follower

Immagine & Parola AVVENTO anno B

AVVENTO anno B

da Instagram

🍳🌽🍅 Pensiero di San Bernardo scelto da don Domenico, monaco cistercense dell'Abbazia di Casamari (FR) e conduttore  su Tv2000 assieme a Virginia Conti di Quel che passa il convento... 🛒 INFO e ACQUISTO »» https://goo.gl/7YTKe6 #Paoline #paolinestore 📖 🔥 🔥 Una #catechesi completa sullo #SpiritoSanto, con applicazioni pastorali attuali e aderenti alle esperienze dei #giovani, ma non soltanto. Sono spiegati i #simboli che lo raffigurano, i riferimenti all’Antico e al Nuovo Testamento, la sua azione nella #Chiesa... #Pentecoste #paoline #paolinestore - http://www.paolinestore.it/shop/lo-spirito-santo-5935.html 🎧 Per la #canonizzazione dei #pastorelli di #Fatima, Francesco e Giacinta (13 maggio 2017), proponiamo uno sceneggiato radiofonico a puntate, ogni mattina dal 6 al 12 maggio per ricordarli 👍 👂http://www.paoline.it/blog/spiritualita/1663-i-100-anni-di-fatima-una-storia-da-ascoltare.html#ascoltafatima Tonino Lasconi, Il grande rompi 2, Paoline  2015
Follow La Bella Notizia on WordPress.com

Archivio

Statistiche

  • 271,667 hits

Blog che seguo


rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

La Bella Notizia

"io so in chi ho messo la mia speranza"

Vogue Pills Fashion

By Nayla C - fashion - beauty - lifestyle

"Semplicemente insieme" lucetta ed elena

L'amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce a metà

La Bottega del Vasaio

a cura di don Cristiano Mauri

Uscite, popolo mio, da Babilonia

Un blog per osservare l'Apocalisse del presente e il presente dell'Apocalisse

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Un mondo a parte

il mondo smette di sorridere...quando tu non sorridi più...

Racconti di Laura

Carezze per l'anima

Seme di salute

per la buona salute e la buona novella

GLOBULI ROSSI COMPANY

Compagnia dei Globuli Rossi: SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO: - "Portate i pesi gli uni degli altri" (Fil 2,4) - “Va' e anche tu fa' lo stesso”. (Lc 10,37)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: