25
Mag
12

La gioia e la festa in famiglia. Speciale Family 2012


“Domenica giorno del Signore”

4.4. Verso il VII INCONTRO INTERNAZIONALE DELLE FAMIGLIE

 

In una società che tende ad abolire la distinzione tra il tempo del lavoro e quello della festa, la famiglia desidera riscoprire la domenica come il “primo” giorno della settimana, e la festa come occasione per fermarsi e non lasciarsi catturare dalle cose e dagli impegni.

VII Incontro Mondiale delle Famiglie

 

 

Famiglie
Il contesto attuale
Spesso della nostra fede passa soprattutto l’aspetto del dovere e della croce, della rinuncia e della tristezza; non traspare invece la gioia del Signore risorto che fa nuove tutte le cose. La festa cristiana è al servizio della gioia. Festa è incontrarsi, stare insieme, raccontarsi…
La famiglia, la domenica, è invitata a unirsi alla Chiesa madre che celebra l’Eucaristia. L’ospitalità, la visita a un congiunto, l’aiuto ai malati, il ritrovo con altre famiglie aiutano a prolungare il momento celebrativo in esperienze di gioia, di pace e di solidarietà per tutta la giornata.
Parola di DioLa parola di Dio
Siate sempre lieti nel Signore, ve lo ripeto: siate lieti. La vostra amabilità sia nota a tutti. Il Signore è vicino! Non angustiatevi per nulla, ma in ogni circostanza fate presenti a Dio le vostre richieste con preghiere, suppliche e ringraziamenti. E la pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e le vostre menti in Cristo Gesù. (Fil 4,4-7)
Riflessione
Scriveva il vescovo Tonino Bello: 
Festa. Trionfo della vita. Primato della gioia. Abbandono della tristezza delle cure quotidiane. Proclamazione della superiorità dell’uomo sulle cose. Luogo eminente di relazioni intense, profonde. Nostalgia di futuro. Godimento anticipato della liberazione definitiva dalla servitù dei bisogni. Esaltazione della gratuità sul calcolo e dell’oblatività sull’interesse. Rivalutazione del silenzio o, se no, del canto. Momento privilegiato per mettersi in ascolto della tenerezza di Dio, per poterla tradurre in tenerezza per le cose.
Rispetto per la natura. Riscoperta del gioco quale dimensione fondamentale della vita. Delegittimazione dello spreco. Fruizione di beni immateriali, che non lasciano scorie, quali la poesia e l’arte… ».
Senza tutto questo, siamo certamente tutti più vuoti e incapaci di vivere sereni…
Suggerimenti
Valorizzare tutte le occasioni, già esistenti e da prevedere, per gioire di trovarsi con i fratelli e le sorelle di fede; per partecipare con cordialità e passione alle iniziative della propria comunità; per privilegiare il positivo piuttosto che le critiche distruttive o le lamentele relative alla vita della comunità; per dare tempo all’amicizia e all’ospitalità; per invitare altri giovani e adulti e far loro trovare un contesto accogliente; per incontrare altri gruppi di spiritualità familiare.

»»» vai al testo completo

»»» E’ un progetto paoline.it

 
Annunci

0 Responses to “La gioia e la festa in famiglia. Speciale Family 2012”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Festa dell’accoglienza: il granello di senape

Inizio anno catechistico-pastorale

Calendario

maggio: 2012
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Banco editoriale Paoline

Miglioriamo la QUALITA' della vita...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al blog "La Bella Notizia" e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.444 follower

Immagine & Parola AVVENTO anno B

AVVENTO anno B

da Instagram

🍳🌽🍅 Pensiero di San Bernardo scelto da don Domenico, monaco cistercense dell'Abbazia di Casamari (FR) e conduttore  su Tv2000 assieme a Virginia Conti di Quel che passa il convento... 🛒 INFO e ACQUISTO »» https://goo.gl/7YTKe6 #Paoline #paolinestore 📖 🔥 🔥 Una #catechesi completa sullo #SpiritoSanto, con applicazioni pastorali attuali e aderenti alle esperienze dei #giovani, ma non soltanto. Sono spiegati i #simboli che lo raffigurano, i riferimenti all’Antico e al Nuovo Testamento, la sua azione nella #Chiesa... #Pentecoste #paoline #paolinestore - http://www.paolinestore.it/shop/lo-spirito-santo-5935.html 🎧 Per la #canonizzazione dei #pastorelli di #Fatima, Francesco e Giacinta (13 maggio 2017), proponiamo uno sceneggiato radiofonico a puntate, ogni mattina dal 6 al 12 maggio per ricordarli 👍 👂http://www.paoline.it/blog/spiritualita/1663-i-100-anni-di-fatima-una-storia-da-ascoltare.html#ascoltafatima Tonino Lasconi, Il grande rompi 2, Paoline  2015
Follow La Bella Notizia on WordPress.com

Archivio

Statistiche

  • 271,667 hits

Blog che seguo


rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

La Bella Notizia

"io so in chi ho messo la mia speranza"

Vogue Pills Fashion

By Nayla C - fashion - beauty - lifestyle

"Semplicemente insieme" lucetta ed elena

L'amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce a metà

La Bottega del Vasaio

a cura di don Cristiano Mauri

Uscite, popolo mio, da Babilonia

Un blog per osservare l'Apocalisse del presente e il presente dell'Apocalisse

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Un mondo a parte

il mondo smette di sorridere...quando tu non sorridi più...

Racconti di Laura

Carezze per l'anima

Seme di salute

per la buona salute e la buona novella

GLOBULI ROSSI COMPANY

Compagnia dei Globuli Rossi: SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO: - "Portate i pesi gli uni degli altri" (Fil 2,4) - “Va' e anche tu fa' lo stesso”. (Lc 10,37)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: