Tu Padre, tu Figlio, Tu Spirito di Dio…


Solennità della SS. Trinità

trinità2Non posso non credere, pena il venir meno a me stesso nella fede, che Dio voglia da tutta l’eternità e per tutta l’eternità
che tutta l’umanità giunga alla conoscenza esplicita
di colui che egli ha inviato, Gesù Cristo.
«Ammaestrate tutte le nazioni» (Mt 28,19).
Non è quindi permesso pensare che qualsiasi lentezza dovuta a pigrizia, qualsiasi negligenza, qualsiasi mancanza di energia
a far conoscere e amare il Figlio non ferisca il Padre e contristi lo Spirito. Questo dovrebbe bastare ad alimentare in me, gratuitamente, una fiamma. (Fr. Varillon, La sofferenza di Dio)

Dio ignoto, o Tu che sei
Presenza nelle notti della nostra storia, 
Tu fai spuntare nelle nostre tenebre
la Speranza;
spezza le forze della morte:
con i nostri occhi noi Ti vedremo,
Dio ignoto!

Gesù, Signore, Tu che eri
presso il Padre prima dei secoli,
il tuo passaggio ci scopre
il Mistero!
Traccia un sentiero nella nostra vita;
sui tuoi passi noi cammineremo,
Gesù Signore!

Spirito di fuoco, o Tu che vieni
a prendere gli uomini nel tuo soffio, 
Tu dispieghi nella loro debolezza
la tua potenza;
brucia d’amore i figli di Dio:
nella tua gioia noi entreremo,
Spirito di fuoco!
Commissione francofona cistercense, La notte e il giorno. Inni e tropari

Annunci