Nella tua tolleranza, Signore, ricordati di ogni tua creatura


cnvDi quelli che sono sotto processo,
in esilio, in prigione,
in attesa della morte
o in qualunque afflizione,
necessità ed emergenza,
ricordati, Dio;
e di tutti coloro che hanno bisogno
della tua infinita misericordia;
e di coloro che amano,
e di coloro che odiano;
e di quelli che hanno desiderato
che noi fossimo indegni
d’essere menzionati nelle nostre preghiere;
e di tutto il tuo popolo ricordati,
Signore, nostro Dio,
e sopra tutti versa la tua tolleranza,
su coloro che seguono le esigenze
della salvezza,
e su quelli che non ricordiamo,
per ignoranza, dimenticanza,
o per la lista troppo lunga dei nomi,
ricordati tu, Dio,
che conosci statura e voce di ciascuno,
che sai tutto di ognuno,
fin dal grembo materno.
Perché tu sei, Signore, soccorritore
di chi nessuno soccorre,
speranza di chi è disperato,
salvatore di chi è in tempesta,
porto sicuro di chi viaggia,
medico di ogni malato,
tu che sei tutto a tutti.

John Hrnry Newman, Ho pensato a te Signore, Paoline

Annunci