La mia ‘ndragheta. Intervista a E. Zuccalà


Testimonianza coraggiosa di una donna che s’impegna per il suo territorio e le nuove generazioni per dare vita a una nuova società: Rosy Canale.

Intervista di Paola Fosson a Emanuela Zuccalà, autrice del libro: "La mia ‘ndrangheta", Paoline 2012. Storia e cronaca della ‘ndrangheta Calabrese, raccontata da Rosy Canale, una delle sue vittime, storia che si intreccia con quello delle donne del posto: San Luca.

 

Emanuela Zuccalà – Rosy Canale
La mia ‘ndrangheta
Paoline 2012

Storia e cronaca della ‘ndrangheta a Reggio Calabria e nella Locride, attraverso il racconto personale di Rosy Canale. Nata a Reggio, imprenditrice, vittima della mafia calabrese e viva per miracolo, si ritrova a San Luca, il paesino dell’Aspromonte ombelico della ‘ndrangheta, ad avviare un’attività di volontariato con le donne.

Qui il suo racconto si intreccia con quello delle donne del posto, madri delle vittime di Duisburg, sorelle di altre vittime e carnefici di una faida senza fine…
Rosy Canale racconta l’adolescenza a Reggio Calabria durante la cosiddetta seconda guerra di ‘ndrangheta, i suoi incontri con i boss, le vecchie conoscenze di famiglia che sono pezzi di storia della ‘ndrangheta, le minacce, la tragedia. E, in mezzo, l’amore, la figlia, il ritratto di una società malata dal quale emergono tanti perché sulla nascita e l’affermazione della ‘ndrangheta…

>>> vai alla descrizione completa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...