La moneta perduta – parabole per i bambini


Gesù rivela l’amore del Padre

La parabola continua il discorso sull’amore misericordioso del Padre e sul suo atteggiamento verso i peccatori. Le proposte hanno lo scopo di condurre i fanciulli a incontrarsi con la Parola, ad attualizzarla nell’oggi e coinvolgerli nella stessa ricerca di Dio nei confronti di coloro che sono lontani.

Gesù rivela l'amore del Padre - Introduzione La pecora smarrita La moneta perduta Il Padre misericordioso Gesù rivela l'amore del Padre - Introduzione La pecora smarrita La moneta perduta Il Padre misericordioso

L’Itinerario è costituito da:
– una Scheda biblica, con notizie e puntualizzazioni per guidare la riflessione sulla parabola;
– una Scheda metodologica, che presenta suggestioni per approfondire il contenuto della video e realizzare incontri vivaci e sempre nuovi.
1. SCHEDA BIBLICA
    La moneta perduta
2. SCHEDA METODOLOGICA
    Conoscere (video)
    Riesprimere
    Vivere
    Celebrare

1. SCHEDA BIBLICA
La parabola nel contesto biblico
La moneta perduta (Lc 15,8-10)

Questa seconda parabola è la versione della precedente al femminile.
Anche qui lo spunto è mutuato dalla situazione del tempo. La protagonista è una donna che possiede dieci monete (dramme) risparmiate con sacrificio. Se perde una moneta (corrispondente alla paga di una giornata) la cerca accuratamente pur avendo ancora nove monete, e quando la ritrova si rallegra con le amiche.
Possiamo notare il parallelismo tra le due parabole.
Il pastore possiede cento pecore: è un uomo ricco.
La donna possiede soltanto dieci monete: è una donna povera.
Sia il pastore, sia la donna vanno in cerca di quello che hanno perduto. Per la donna si descrivono in modo più accurato le fasi della ricerca:
accende la lucerna (vuole vedere anche negli angoli più nascosti dove non giunge la luce del giorno); spazza la casa (la lucerna non è sufficiente: deve sentire il tintinnio della moneta) e non si dà per vinta fino a quando non ha ritrovato la sua moneta.
II ritrovamento, invece, è raccontato in modo più pittoresco nella parabola del pastore che, tutto contento si mette la pecora sulle spalle e la porta a casa. Ambedue chiamano, rispettivamente, gli amici e le amiche a rallegrarsi.
La conclusione è una specie di ritornello che torna alla fine di ciascuna parabola: “C’è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte”.
 

video: La moneta perduta - Partabole per i bambini

>>> Vai al testo completo

E’ un progetto paoline.it

Annunci