20
Dic
12

Ciò che Dio vuole da noi (Eb 10,5-10; Lc 1,39-45)


4a Domenica – Tempo di Avvento – Anno C

Siamo ormai vicini al Natale: lasciamoci catturare dalla disponibilità di Cristo, perché Egli possa continuare a ripetere anche nella nostra vita: “Ecco, io vengo, per fare o Dio, la tua volontà”.

Letture: Mi 5,1-4a; Sal 79; Eb 10,5-10; Lc 1,39-45

Parola di Dio - rupnikIn questa domenica che ci porta al Natale, la Lettera agli Ebrei, un testo per nulla facile e perciò spesso trascurato nei commenti domenicali, ci apre uno spiraglio straordinario su un dialogo misterioso e affascinante. Interpretando autorevolmente il salmo 40, l’autore sacro riporta il dialogo tra il Padre e il Figlio nel momento in cui questi si decide di scendere nel mondo. Il Figlio: “Tu non hai voluto né sacrificio né offerta, un corpo invece mi hai preparato. Non hai gradito né olocausti né sacrifici per il peccato. Allora ho detto: Ecco, io vengo per fare, o Dio, la tua volontà”.

In quel Figlio, venuto con il corpo tra noi per fare la volontà del Padre, possiamo comprendere senza nessuna incertezza cosa vuole Dio da tutti coloro che, nel Figlio, vogliono diventare suoi figli: “né sacrifici, né offerte”, ma la decisione libera e decisa di “fare sua volontà”.

Cosa significa fare la sua volontà?
Tante cose. La parola di Dio di questa domenica ci aiuta a individuare e scegliere quella essenziale: accettare il suo modo di pensare, la sua logica alternativa alla nostra, perché noi amiamo ciò che è grande, potente, imponente. Dio ama Betlemme, perché è piccola e sconosciuta: “E tu, Betlemme di Èfrata, così piccola per essere fra i villaggi di Giuda, da te uscirà per me colui che deve essere il dominatore in Israele”. E’ in questo piccolo borgo che il corpo preparato per il Figlio compare, e non in forma robusta e imponente, ma in quella piccola e fragile di un bambino indifeso. Con il Natale del Figlio, Dio ci ricorda: “I miei pensieri non sono i vostri pensieri, le vostre vie non sono le mie vie” (Is 55,8). Infatti, niente più e meglio della nascita di Gesù può dimostrarci questa distanza, ma anche farci confessare la difficoltà di accettarla e seguirla.

Accettati i pensieri e le strade di Dio, il secondo passo è offrirgli quello che Egli vuole. Non cose. Ha già tutto e tutto è suo. Ci chiede l’unica cosa che ha accettato di non possedere: la nostra volontà. Ci chiede, come figli liberi, di fare nostra la decisione del Figlio: “Ecco, io vengo per fare, o Dio, la tua volontà”. E’ inutile cercare scappatoie. E’ inutile cercare di cavarsela con offerte di qualsiasi altro tipo. Egli vuole il nostro: “Io vengo per fare la tua volontà e non la mia”.

>>> vai al testo completo

Annunci

0 Responses to “Ciò che Dio vuole da noi (Eb 10,5-10; Lc 1,39-45)”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Festa dell’accoglienza: il granello di senape

Inizio anno catechistico-pastorale

Calendario

dicembre: 2012
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Banco editoriale Paoline

Miglioriamo la QUALITA' della vita...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al blog "La Bella Notizia" e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.445 follower

Immagine & Parola AVVENTO anno B

AVVENTO anno B

da Instagram

📖 🔥 🔥 Una #catechesi completa sullo #SpiritoSanto, con applicazioni pastorali attuali e aderenti alle esperienze dei #giovani, ma non soltanto. Sono spiegati i #simboli che lo raffigurano, i riferimenti all’Antico e al Nuovo Testamento, la sua azione nella #Chiesa... #Pentecoste #paoline #paolinestore - http://www.paolinestore.it/shop/lo-spirito-santo-5935.html 🎧 Per la #canonizzazione dei #pastorelli di #Fatima, Francesco e Giacinta (13 maggio 2017), proponiamo uno sceneggiato radiofonico a puntate, ogni mattina dal 6 al 12 maggio per ricordarli 👍 👂http://www.paoline.it/blog/spiritualita/1663-i-100-anni-di-fatima-una-storia-da-ascoltare.html#ascoltafatima Tonino Lasconi, Il grande rompi 2, Paoline  2015 Alessandro  Meluzzi, La vergogna. Un'emozione antica, Paoline 201
Follow La Bella Notizia on WordPress.com

Archivio

Statistiche

  • 269,917 hits

Blog che seguo


rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

La Bella Notizia

"io so in chi ho messo la mia speranza"

Vogue Pills Fashion

By Nayla C - fashion - beauty - lifestyle

"Semplicemente insieme" lucetta ed elena

L'amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce a metà

La Bottega del Vasaio

a cura di don Cristiano Mauri

Uscite, popolo mio, da Babilonia

Un blog per osservare l'Apocalisse del presente e il presente dell'Apocalisse

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Un mondo a parte

il mondo smette di sorridere...quando tu non sorridi più...

Racconti di Laura

Carezze per l'anima

Seme di salute

per la buona salute e la buona novella

GLOBULI ROSSI COMPANY

Compagnia dei Globuli Rossi: SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO: - "Portate i pesi gli uni degli altri" (Fil 2,4) - “Va' e anche tu fa' lo stesso”. (Lc 10,37)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: