Natale. Gesù: Luce e speranza da vivere e condividere


DI GIOVANNI PAOLO II

condivisione di luce e di speranzaVerbo Incarnato,
che nuovamente condividi con noi
il tuo Natale,
insegnaci a condividere con gli altri
i nostri progetti di pace e solidarietà.
Tu che nella grotta di Betlemme
hai proposto agli uomini di ogni tempo
un itinerario di amore e riconciliazione
illumina l’umanità di oggi
a ritrovare la strada
che porta ad incontrare l’altro
nel dialogo, nell’amore e nel rispetto profondo.

Tu che tutto sai e puoi
conosci le attese di ciascuno di noi;
anche per questo annuale anniversario
della tua venuta tra noi
fa’ nascere nel cuore di tutti gli uomini
un solo raggio della tua infinita carità
e della tua bontà illimitata.
Non permettere, Gesù, Figlio dell’Uomo,
che nessun bambino, giovane,
adulto e anziano del pianeta Terra
continui a soffrire a causa della cattiveria
che si annida nel cuore di tanta gente.
Dalla capanna di Betlemme
anche quest’anno si irradi in tutto il mondo
la luce del tuo Natale,
che è sempre
motivo di speranza e di pace
per l’intera umanità
Giovanni Paolo II

Annunci

3 pensieri su “Natale. Gesù: Luce e speranza da vivere e condividere

  1. Natale è un anniversario unico e speciale, perché non è solo un ricordo ma una riattualizzazione della Grazia, che, con la venuta di Gesù, Dio Padre ha donato al mondo! Noi festeggiamo il Natale perché è “oggi” che Gesù, ancora una volta, viene a nascere nel nostro cuore e ci rende capaci di aprirci all’amore, all’accettazione del nostro prossimo, al perdono e alla speranza di una salvezza eterna. Natale è per noi un momento di grazia per diventare più umani, più capaci di amare ed uscire dal nostro egoismo per andare incontro all’altro/a e fargli posto nel nostro cuore e nella nostra vita.
    Santo Natale a tutti e a tutte!
    Tiziana

I commenti sono chiusi.