2. CREDO… in Dio Padre Onnipotente – LO SPLENDORE DELLA FEDE


Verso la PASQUA pregando il CREDO con le ICONE

La seconda tappa del nostro percorso prevede una sosta sul monte Tabor, contemplando il Signore trasfigurato

2. Credo… in Dio, Padre onnipotente - LO SPLENDORE DELLA FEDE

Parola di Dio “a colori”

In una civiltà «visiva» qual è quella in cui viviamo, la Chiesa ha la possibilità di professare la propria fede e di annunciare il Vangelo, non solo con le parole con le opere, ma anche con le sacre icone, quali espressioni di una «teologia visuale» fatta di immagini, colori e simboli.

Le icone, infatti, sono Parola di Dio “a colori”, e, secondo gli antichi autori, santificano la vista di coloro che le contemplano, così come la proclamazione della Scrittura santifica l’udito di coloro che la ascoltano.

In questa seconda tappa del nostro itinerario, siamo invitati a salire sul monte Tabor, in compagnia degli apostoli Pietro, Giacomo e Giovanni, alla sequela di Gesù, il Figlio amato del Padre. E’ Lui, sul monte, sospeso fra terra e cielo che rivela il vero volto di Dio, l’amore paterno che vuole avvolgere la nostra esistenza e il dono della vita trasfigurata donata ai credenti.

Vesti bianche, traslucide del divino

Gli abiti che porta Gesù, la sua fisionomia, tutto ciò che “nasconde” in qualche modo la sua divinità sotto il velo del quotidiano, diventa improvvisamente splendido, traslucido di quella identità trascendente, che il Padre proclama nella nube luminosa: Ecco il mio Figlio.

I discepoli, stupiti, per ora non comprendono e resteranno smarriti nell’ora della Croce, vedendo il suo volto sfigurato dal dolore, come restiamo disorientati anche noi, oggi, di fronte ai drammi della storia, alle sofferenze dell’umanità, alle prove della nostra esistenza, dove la nostra fede nel Padre onnipotente vacilla.

Eppure la luce di Risorto brilla sempre nelle tenebre e vuole splendere nei nostri cuori, perché su ciascuno Dio possa ripetere con gioia: Ecco, tu sei mio figlio. Alimentiamo la speranza, invocandolo con un brano del “Credo del popolo di Dio” composto da papa Paolo VI, in occasione dell’Anno della Fede 1968:

Noi crediamo

In un solo Dio, Padre,
Fi­glio e Spirito Santo,
creatore delle co­se visibili,
come questo mondo ove trascorre
la nostra vita fuggevole,
delle cose invisi­bili quali sono i puri spiriti,
chiamati altresì ange­li,
e creatore in ciascun uomo
dell’anima spiritua­le e immortale…


Contempliamo l’Icona della Trasfigurazione

Gesù prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare. E, mentre pregava, il suo volto cambiò d’aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante. Ed ecco due uomini parlavano con lui – erano Mosè ed Elia, apparsi nella loro gloria, e parlavano della sua dipartita che avrebbe portato a compimento a Gerusalemme. Pietro e i suoi compagni erano oppressi dal sonno; tuttavia restarono svegli e vide­ro la sua gloria e i due uomini che stavano con lui. Mentre questi si separavano da lui, Pietro disse a Gesù: «Maestro, è bello per noi stare qui. Facciamo tre tende, una per te, una per Mosè e una per Elia». Egli non sapeva quel che diceva. Mentre parlava così, venne una nube e li avvolse; all’entrare in quella nube, ebbero paura. E dalla nube uscì una voce, che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’eletto; ascoltatelo». (Lc 9,28-35)

Nella Tenda di Dio

L’icona richiama il legame molto interessante fra la festa delle Tende (o dei Tabernacoli), che il popolo giudaico celebrava per sette giorni verso la fine del mese di settembre, e la festa della Trasfigurazione.

Non si trattava solo di costruire capanne di ramaglie do­ve si riunivano gli israeliti per partecipare alla festa, ma l’idea della tenda evidenziava la presenza di JHWH in mezzo al suo popolo e preannunciava la venuta del Messia e il suo ingresso come Salvatore del mondo.

>>> vai al testo completo

LO SPLENDORE DELLA FEDE

Prima parte
Verso la PASQUA, pregando il CREDO con le ICONE
0. Introduzione
1. Credo… nella bellezza della mia fede
2. Credo… in Dio Padre Onnipotente
3. Credo… nel Creatore del cielo e della terra
4. Credo in …Gesù Cristo suo unico Figlio
5. Credo… che nacque da Maria Vergine
6. Credo… che fu crocifisso, morì e fu sepolto
7. Credo… che discese agli inferi e il terzo giorno risuscitò

Annunci