Nel silenzio, una cosa sola con Te e il Padre, per la Chiesa


GRAZIE BENEDEDETTO XVI

Non prego solo per questi, ma anche per quelli che per la loro parola crederanno in me; perché, tutti siano una sola cosa.
Come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi una cosa sola, perché il mondo creda che tu mi hai mandato
(Gv 17, 20-21).

Preghiera di Carlo Maria Martini

benedetto-XVI---in-preghieraTi ringraziamo Signore Gesù
perché hai pregato per noi
che, per la parola dei tuoi Apostoli,
abbiamo creduto in te.
Siamo fiduciosi nella tua preghiera per noi:
senza di essa non saremmo qui
e non potremmo a nostra volta pregarti,
adorarti e lodarti.

Grazie a questa tua preghiera
noi, ora, insieme con te, vogliamo adorare,
lodare, glorificare,
benedire Dio Padre
per tutti i doni che in te ci ha dato.

benedetto XVI - in montagnaTi ringraziamo anche
perché hai fatto di tutti noi una sola cosa
e per questo ciascuno di noi
può portare con sé,
davanti a te, Signore,
tutte le persone,
le situazioni, le sofferenze,
le paure, le speranze
di coloro che sono con noi un solo popolo.
Uniti con questo popolo noi,
pur se isolati nella preghiera silenziosa,
ti adoriamo.

185435501-9bd5d1af-becf-46c8-b534-1bb876d7a670Donaci la grazia
di comprendere che cosa vuol dire
essere una cosa con te e tra noi;
apri i nostri occhi perché possiamo contemplare
nel mondo, nella storia,
il tuo Corpo che è questa Chiesa,
e perché possiamo con essa,
in essa e per essa crescere
fino alla presenza del tuo Corpo storico.

Insieme con Maria nostra madre,
e con tutti i Santi;
insieme con tutta la Chiesa che nel mondo
prega, soffre e si dona;
insieme con il Papa,
con i Vescovi, con i Sacerdoti.

55EF239510308BFD513E8461A63990Con tutti i fedeli noi chiediamo a te, o Padre,
la nostra lode nel nome di Cristo tuo Figlio
che nell’unità dello Spirito Santo vive e regna
nei secoli dei secoli.
Cardinale Carlo Maria Martini

Annunci