Se tu conoscessi il dono di Dio. FEDE e LIBERTÀ secondo le Scritture


IX Festival biblico – Vicenza

Il festival biblico propone itinerari di scoperta delle Scritture, declinati attraverso modi e linguaggi nuovi, nella convinzione che dialogo sui testi sacri sia di importanza vitale per l’uomo e la donna contemporanei.

Donne bibliche e Donne del Festival. Intervista ad Antonella Anghinoni – IX Festival Biblico – 2013

Se tu conoscessi…

La nona edizione del festival biblico scommette ancora una volta sulle Sacre Scritture quale libro di fede e di vita, grande codice culturale dell’occi­dente e proposta di umanità piena. A partire da esse intende offrire a tutti la possibilità di pensare attorno a questioni essenziali per il cammino dell’uomo e delle nostre società.
Il tema 2013 «Se conoscessi il dono di Dio» (Gv 4,10a). Fede e libertà secondo le Scritture, in sintonia con l’anno della fede indetto da Benedetto XVI e con le celebrazioni per i 1700 anni dall’editto di Costantino, apre un discorso impegnativo e decisivo, perché si tratta della questione "Dio” e di quell’atteggiamento umano nei suoi con­fronti che molte religioni chiamano "fede”

Declinazioni del tema nei percorsi per il festival

Il tema della IX edizione sarà approfondito attraverso alcuni percorsi fon­damentali. Ciascun percorso, secondo l’esperienza ormai consolidata, prenderà forma in diversi linguaggi e modalità comunicative: lezioni e conferenze; dibattiti e confronti; testimo­nianze; preghiera e meditazione; arte, musica, teatro; animazioni per bambini e famiglie; coinvolgimento delle scuole e delle parrocchie ecc.

Percorso biblico
Il primo percorso è quello biblico, fondamentale e qualificante il Festival. Indagherà il rap­porto fede-libertà nelle Sacre Scritture, sia attraverso la ricognizione e la riscoperta di alcune figure della fede presenti nella Bibbia che permettono di porre in luce i dinamismi del credere e anche – poiché il proces­so è ambivalente – del non credere, sia attraverso la riflessione su alcuni dei principali contenuti della fede biblica (spesso infatti la luminosità dei contenuti della fede mette in fuga molti malintesi, mostrando che si rifiutava una fede che non è quella bibli­ca).

Percorso antropologico
Poiché nella Bibbia l’uomo incontrando Dio apprende se stesso il secondo percorso sarà di carattere antropologico. Svolto sia in chiave filosofica e di scienze umane che teologica questo per­corso metterà a tema – anche attraverso le voci di testimoni – l’affidarsi e il credere come atto profondamente umano e perciò ragionevole; approfon­dirà il significato di ciò che rappresentano per l’esistenza umana la fede, la libertà e il loro intreccio, ovvero se e come la fede fa crescere la libertà (e viceversa); svilupperà, anche in chiave educativa, alcune riflessioni sul nesso tra libera disposi­zione di sé e obbedienza alla verità.

>>> vai al testo completo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...