28
Ott
13

CREDO… perciò parlo!


Preghiera per i catechisti

Il catechista chiamato ad aprire la porta del cuore al Signore, aiuta i ragazzi a cooscerLo, annunciando la Parola con la propria vita, sulle orme dei tanti testimoni biblici. Questa proposta di preghiera può essere usata per l’inizio dell’anno catechistico o altri momenti per rinnovare il dono della Fede e dell’Annuncio.

sp_credo_fede_catechisti_paoline_2013

All’inizio dell’incontro si possono portare solennemente in processione all’altare la Bibbia e i testi (o i quaderni) del catechismo, come segno dell’impegno dei catechisti ad accompagnare le persone nel cammino della fede.

Intanto si esegue un canto, scelto liberamente dalla comunità

Guida: Papa Benedetto XVI, parlando della fede, ha affermato:

«Credere non è aggiungere una opinione alle altre. E la convinzione, la fede che Dio c’è non è un’informazione come altre. Di molte informazioni, a noi non fa niente se sono vere o false, non cambiano la nostra vita. Ma se Dio non c’è, la vita è vuota, il futuro è vuoto. E se Dio c’è, tutto è cambiato, la vita è luce, il nostro avvenire è luce e abbiamo l’orientamento per come vivere. Perciò credere costituisce l’orientamento fondamentale della nostra vita».

Il catechista è una persona, dunque, la cui fede costituisce l’orientamento della propria vita e diventa così un aiuto anche per gli altri. Egli, come dice il brano della Lettera agli Ebrei che ora ascoltiamo, è circondato da una gran moltitudine di testimoni.

Dalla Lettera agli Ebrei (Eb 11,1-2.13-16)

La fede è il fondamento di ciò che si spera e prova di ciò che non si vede. Per questa fede i nostri antenati sono stati approvati da Dio.

Essi morirono tutti nella fede, senza aver ottenuto i beni promessi, ma li videro e li salutarono solo da lontano, dichiarando di essere stranieri e pellegrini sulla terra. Chi parla così, mostra di essere alla ricerca di una patria. Se avessero pensato a quella da cui erano usciti, avrebbero avuto la possibilità di ritornarvi; ora invece essi aspirano a una patria migliore, cioè a quella celeste. Per questo Dio non si vergogna di essere chiamato loro Dio. Ha preparato infatti per loro una città.

Guida: Dio non è mai come noi lo pensiamo o immaginiamo. Il profeta Isaia scrive che «i suoi pensieri non sono i nostri pensieri, le sue vie non sono le nostre vie. Quanto il cielo sovrasta la terra, tanto i miei pensieri sovrastano i vostri pensieri» (cfr. Is 55,8-9).

Ascoltiamo dunque questa meditazione che ripercorre il percorso di fede di alcuni personaggi dell’Antico Testamento.

Anche noi, oggi, siamo chiamati a seguire le loro orme, per giungere a conoscere il vero volto del Dio di Gesù Cristo.

Si può mettere un sottofondo musicale adatto e lasciare un breve spazio tra un lettore e l’altro(due o più lettori)

1. Dio di Abramo:
notte e deserto,
stella nel cielo,
nome nella sua carne,
compagno di viaggio,
ospite gradito.

2. Dio di Mosè:
voce che arde,
bastone che guida,
luce che precede,
manna dal cielo,
latte e miele,
terra promessa.

3. Dio di David:
fionda nelle sue mani,
arpa tra le sue dita,
canto sulle labbra,
amore più che di donna,
figlio del peccato,
pietra angolare della sua casa.

»»» Vai al testo completo e scarica il pdf


0 Responses to “CREDO… perciò parlo!”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


La bella notizia

Festa dell’accoglienza: il granello di senape

Inizio anno catechistico-pastorale

Calendario

ottobre: 2013
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Banco editoriale Paoline

Miglioriamo la QUALITA' della vita...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al blog "La Bella Notizia" e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.442 follower

Immagine & Parola AVVENTO anno B

AVVENTO anno B

da Instagram

Tonino Lasconi, Il grande rompi 2, Paoline  2015 Alessandro  Meluzzi, La vergogna. Un'emozione antica, Paoline 201 Un sabato mattina in Piazza San Pietro In volo tra cielo e terra. Che emozione ogni volta! Che dono la creazione!
Follow La Bella Notizia on WordPress.com

Archivio

Statistiche

  • 249,126 hits

Blog che seguo


rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

La Bella Notizia

"io so in chi ho messo la mia speranza"

Vogue Pills Fashion

By Nayla C - fashion - beauty - lifestyle

La Bottega del Vasaio

a cura di don Cristiano Mauri

Uscite, popolo mio, da Babilonia

Un blog per osservare l'Apocalisse del presente e il presente dell'Apocalisse

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Un mondo a parte

il mondo smette di sorridere...quando tu non sorridi più...

Racconti di Laura

Carezze per l'anima

Seme di salute

per la buona salute e la buona novella

GLOBULI ROSSI COMPANY

Compagnia dei Globuli Rossi: SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO: - "Portate i pesi gli uni degli altri" (Fil 2,4) - “Va' e anche tu fa' lo stesso”. (Lc 10,37)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: