10
Gen
14

Lampedusa, nero su bianco


La Carta di Lampedu­sa

La prima assemblea per la Carta di Lampedusa si svolge dal 31 dicembre al 2 febbraio 2014 , per conoscere la realtà dell’isola, le rivendicazioni dei suoi abitanti, la vita di un luogo condannato dalle politiche europee a vivere una vita di frontiera.

lampedusa_gettyCinquantanove postazioni internet collegate, oltre settan­ta associazioni, collettivi, piccole e grandi organizzazio­ni, una miriade di realtà di diversa estrazione che parlano diversi linguaggi, lo scorso 29 novembre hanno dato vita, at­traverso la piattaforma di webconference messa a disposizione da Global Project, a uno straordinario momento di discussio­ne ed elaborazione collettiva. Al centro del dibattito, la pro­posta di un incontro a Lampedusa che, come deciso dall’as­semblea, si terrà dal 31 gennaio al 2 febbraio 2014.

E il giorno tanto atteso è arrivato, per iniziare un dibattico con la sindaca Giusi Nicolini e gli abitan­ti di Lampedusa, per conoscere la realtà dell’iso­la, le rivendicazioni dei suoi abitanti, la vita di un luogo condannato dalle politiche europee a vive­re una vita di frontiera. La discussione e stesura della Carta di Lampedusa parte dal lavoro iniziato sul docuwiki lacarta­dilampedusa.org (per accedere all’area di scrittu­ra chiedi la password a info@lacartadilampedu­sa.org).

Per scrivere un manifesto collettivo, un nuovo diritto che nasce dal basso in cui ribal­tare i linguaggi e gli istituti imposti dalle politiche del confine. Assemblea plenaria. Perché la Carta di Lampe­dusa possa trasformarsi in realtà. Una discussione di agenda e mobilitazioni comuni, in cui mettere in rete e condividere campagne, scadenze e ini­ziative. Per diffondere l’evento: La Carta di Lampedu­sa su Facebook; l’hastag su Twitter #cartadilam­pedusa

»»» da cambonifem, 1 gennaio 2014


0 Responses to “Lampedusa, nero su bianco”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


La bella notizia

Festa dell’accoglienza: il granello di senape

Inizio anno catechistico-pastorale

Calendario

gennaio: 2014
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Banco editoriale Paoline

Miglioriamo la QUALITA' della vita...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al blog "La Bella Notizia" e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.442 follower

Immagine & Parola AVVENTO anno B

AVVENTO anno B

da Instagram

Tonino Lasconi, Il grande rompi 2, Paoline  2015 Alessandro  Meluzzi, La vergogna. Un'emozione antica, Paoline 201 Un sabato mattina in Piazza San Pietro In volo tra cielo e terra. Che emozione ogni volta! Che dono la creazione!
Follow La Bella Notizia on WordPress.com

Archivio

Statistiche

  • 249,126 hits

Blog che seguo


rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

La Bella Notizia

"io so in chi ho messo la mia speranza"

Vogue Pills Fashion

By Nayla C - fashion - beauty - lifestyle

La Bottega del Vasaio

a cura di don Cristiano Mauri

Uscite, popolo mio, da Babilonia

Un blog per osservare l'Apocalisse del presente e il presente dell'Apocalisse

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Un mondo a parte

il mondo smette di sorridere...quando tu non sorridi più...

Racconti di Laura

Carezze per l'anima

Seme di salute

per la buona salute e la buona novella

GLOBULI ROSSI COMPANY

Compagnia dei Globuli Rossi: SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO: - "Portate i pesi gli uni degli altri" (Fil 2,4) - “Va' e anche tu fa' lo stesso”. (Lc 10,37)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: