Sale e luce del mondo? (Mt 5,13-16)


5a Domenica – Tempo Ordinario – Anno A

E’ facile scaricare sugli “altri” la colpa della corruzione dilagante, ma se tutti i credenti prendessero sul serio l’invito di Gesù a brillare per coerenza e a “insaporire” di onestà la vita sociale, certamente il nostro mondo sarebbe migliore

Letture: Is 58,7-10; Sal 111; 1 Cor 2,1-5; Mt 5,13-16

“Voi siete il sale della terra. Voi siete la luce del mondo”, dichiara Gesù, dopo avere proclamato con le Beatitudini come devono vivere i suoi discepoli per essere beati. Come far brillare questa luce? Come non far diventare inutile il sale? La riposta non è difficile da trovare. La conosceva molto bene già Isaia: “Se toglierai di mezzo a te l’oppressione, il puntare il dito e il parlare empio, se aprirai il tuo cuore all’affamato, se sazierai l’afflitto di cuore, allora brillerà fra le tenebre la tua luce”.

Se questa luce non illumina, se questo sale non dà sapore, non c’è scampo: vuol dire che non sono state prese sul serio le altre parole del profeta: “Non consiste forse [il digiuno che voglio] nel dividere il pane con l’affamato, nell’introdurre in casa i miseri, senza tetto, nel vestire uno che vedi nudo, senza trascurare i tuoi parenti?”, né quelle anche più sintetiche e lapidarie che Gesù pone a conclusione del suo discorso programmatico della montagna: Non chiunque mi dice: «Signore, Signore», entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli” (Mt 7,21).

Noi siamo quelli del “Signore, Signore” oppure quelli del “siete sale e luce del mondo?”. Serve una riflessione molto seria e sincera, per una risposta altrettanto seria e sincera. Per riflettere e rispondere, non arrampichiamoci sugli specchi dei ragionamenti. Guardiamo la realtà. Proprio in questi giorni, l’Unione Europea ha pubblicato da Bruxelles i risultati di un’inchiesta secondo la quale l’Italia è il paese dove il tasso di corruzione è il più alto e preoccupante tra tutti i paesi europei: agli ultimi posti in Europa, fatta eccezione soltanto della Bulgaria e della Grecia, e allo stesso livello della Romania; tra gli ultimi nel mondo. Peggio di Arabia Saudita, Ghana e Cuba!

Come spiegare questa situazione?  Non possiamo cavarcela, scaricando la colpa sui politici e sulla delinquenza organizzata, perché questa specie di oscuro cancro è ramificato in tutta la vita sociale, come afferma uno degli autori della ricerca: "È necessario rendere evidenti non solo cifre e numeri con molti zeri (n.d.r. cioè le grandi ruberie e i grandi scandali), ma anche i più piccoli, e fastidiosi, disagi causati dalla corruzione: le ore perse in coda nel traffico per lavori in corso che non finiscono mai, le interminabili attese per un esame sanitario, le inarrivabili cattedre universitarie occupate dalle stesse famiglie, i percorsi di carriera lavorativa basati sulle giuste conoscenze invece che sulle migliori competenze".

»»» vai al testo completo

Annunci

Un pensiero su “Sale e luce del mondo? (Mt 5,13-16)

  1. はじめまして。私は来週で37歳と11カ月になります。そして子に季節になりました。ですからできればいらない毛は除毛したいですよね。今では、全国に脱毛エステがたくさんあります。やりたい部分は、人それぞれですが、特に多いのは鼻です。私は、店舗が多いシースリーに通っています。そのおかげで、だいぶムダ毛が減っています。やはり一人で処理するのとは、効果が凄いです。シースリーに脱毛しにいってムダ毛をなくしたいです。でも、医療クリニックに通ったとしても知っておきたいのは脱毛にかかる金額です。それについては、先生に聞けばいいでしょう。もう一つ気になるのが、長い間通わないといけないのかです。私はできれば、半年くらいですべて終わってくれると理想的ですね。まあ、今から行く人はカウンセリングしてみましょう。

I commenti sono chiusi.