11
Mar
14

GESÙ TRASFIGURATO sul MONTE – 2a Domenica di QUaresima


Itinerario figurativo – Ciclo di Quaresima-Pasqua Anno A

Sul monte Gesù risplende della luce divina del Padre, che lo presenta ai discepoli, suoi testimoni, come l’amato e inviato, per compiere le promesse contenute nella Legge e nei Profeti

ip_2_gesu_trasfigurazione_tabor_immagine_parola_paoline_2014

La guida spiega i vari momenti della preghiera seguendo le indicazioni dell’introduzione.

Si esegue un canto iniziale intonato al clima proprio della Quaresima, poi si proietta o si consegna l’immagine sottostante.

Guarda

Nel primo momento ciascuno può condividere ciò che lo colpisce di più dell’immagine, che viene proiettata o consegnata; si conclude poi con la audio o video preghiera.

scarica il PPT scarica l’immagine

video-preghiera audio-preghiera

Il segno della luce

In questa intima comunione
con la vita dell’avvenire,
ad occhi chiusi ti seguiamo;
un giorno, farai sì che si aprano…
è la creazione rinnovata.

Coloro che credono in te
senza averti veduto,
Tu li hai detti veramente beati!
Non eravamo fra i tuoi eletti…
(continua)

Ascolta

Dalla nube luminosa, si udì la voce del Padre:
«Questi è il mio Figlio, l’amato: ascoltatelo!».

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 17,1-9)

In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni suo fratello e li condusse in disparte, su un alto monte. E fu trasfigurato davanti a loro: il suo volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce. Ed ecco apparvero loro Mosè ed Elia, che conversavano con lui… (continua)

Da: Le ragioni della speranza. Commento ai Vangeli domenicali, Anno A, Paoline, di Ermes Ronchi e Marina Marcolini

Il Vangelo della trasfigurazione dice che la Quaresima, più che un tempo di lutto e di penitenza, è un convertirsi alla luce. Acquisire fede significa acquisire luce e bellezza del vivere, sentire che è bello amare, abbracciare, dare alla luce… (continua)

Immagina

Si riproietta il power point o si riprende l’immagine iniziale. La guida invita a considerare alcuni dettagli, cui l’autrice ha collegato un particolare significato simbolico:

In questa immagine, ho tolto tutti riferimenti alla terra, non ci sono simboli di roccia, altitudine, natura, giorno o notte. Ho voluto dare il significato che, in quel momento, Gesù e i suoi discepoli erano in un’altra realtà, un’altra dimensione, ma ancor più di questo, in un tipo di coscienza non sperimentato ancora.

Nella trasfigurazione del Signore, infatti, vediamo Gesù in modo più completo. Dio divenuto uomo, ci fa vedere che è anche figlio di Dio… ma il più bello è che, anche trasfigurato, lui è ancora il nostro fratello, e amico.  E questo è il segno dell’amicizia; la rivelazione di noi stessi, come siamo veramente, ed è sempre un’esperienza bella.

Gesù e i discepoli
Ginocchia piegate e orecchi attenti
I testimoni
Gesù. Mosè ed Elia

Dona

Come impegno conclusivo, a partire da quanto pregato, il gruppo può organizzare in parrocchia una tavola rotonda di testimonianze… (continua)

 

»»» vai al testo completo


1 Response to “GESÙ TRASFIGURATO sul MONTE – 2a Domenica di QUaresima”


  1. 1 Ravecca Massimo
    14 marzo 2014 alle 20:04

    In realtà la teofania, la manifestazioni del divino è duplice. Oltre la Trasfigurazione del Figlio abbiamo la manifestazione del Padre. Luce e ombra sono antitetiche. La notte è l’ombra della terra. Per mettere in ombra una luce ne occorre una molto più forte, come di giorno la luce solare oscura quella della luna. La nube luminosissima, da oscurare il volto che brillava come il sole del Figlio, era la manifestazione del Padre che confermò la Sua presenza con la sua Voce. Grazie. Cfr. ebook amazon di Ravecca Massimo. Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


La bella notizia

Festa dell’accoglienza: il granello di senape

Inizio anno catechistico-pastorale

Calendario

marzo: 2014
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Banco editoriale Paoline

Miglioriamo la QUALITA' della vita...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al blog "La Bella Notizia" e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.442 follower

Immagine & Parola AVVENTO anno B

AVVENTO anno B

da Instagram

Tonino Lasconi, Il grande rompi 2, Paoline  2015 Alessandro  Meluzzi, La vergogna. Un'emozione antica, Paoline 201 Un sabato mattina in Piazza San Pietro In volo tra cielo e terra. Che emozione ogni volta! Che dono la creazione!
Follow La Bella Notizia on WordPress.com

Archivio

Statistiche

  • 248,995 hits

Blog che seguo


rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

La Bella Notizia

"io so in chi ho messo la mia speranza"

Vogue Pills Fashion

By Nayla C - fashion - beauty - lifestyle

La Bottega del Vasaio

a cura di don Cristiano Mauri

Uscite, popolo mio, da Babilonia

Un blog per osservare l'Apocalisse del presente e il presente dell'Apocalisse

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Un mondo a parte

il mondo smette di sorridere...quando tu non sorridi più...

Racconti di Laura

Carezze per l'anima

Seme di salute

per la buona salute e la buona novella

GLOBULI ROSSI COMPANY

Compagnia dei Globuli Rossi: SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO: - "Portate i pesi gli uni degli altri" (Fil 2,4) - “Va' e anche tu fa' lo stesso”. (Lc 10,37)

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: