Il volto dei padri. FESTA del PAPA’


I volti della pace

Il primo luogo dove si impara a fare la guerra oppure la pace è la famiglia: i padri hanno un ruolo fondamentale nell’educare i figli a riconoscere il limite e incanalare l’aggressività, a rispettare le regole del vivere comune e a costruire rapporti sani

Intervista a Francesco Belletti sulla famiglia

Diceva don Tonino Bello che nel disegno di Dio, il genere umano è destinato a riprodurre sulla terra il mistero trinitario: essere, cioè, un insieme di più persone, uguali e distinte, che vivono così intensamente la comunione da formare un solo uomo, l’Uomo nuovo Gesù Cristo.
La famiglia ha così il compito di camminare nella storia come icona della Trinità, come parabola di comunione, come laboratorio di pace.

Tuttavia, nel nostro contesto sociale, la famiglie vivono grandi difficoltà e in particolare sembra in crisi il ruolo dei padri e il loro compito educativo, che  invece è fondamentale per uno sviluppo armonico del senso di identità, alterità e reciprocità all’interno delle relazioni primarie.

Per questo molte organizzazioni che si occupano di studi sulla famiglia, come il CISF o di interventi a favore della famiglia, come il Presidente del Forum delle associazioni famigliari,  offrono percorsi di riflessione sul tema della paternità.

Le dimensioni della paternità

Non si può evitare la domanda radicale sulla paternità, che ha due inevitabili dimensioni: una «orizzontale», umana, che si declina soprattutto nell’essere ricordo della «ferita», della inevitabile separazione tra madre e figlio; l’altra «verticale», che rimanda ad una Paternità più radicale, e afferma la dimensione creaturale dell’uomo, figlio di un Padre che dona la vita(continua)

 

Crisi di autorità o di senso del limite?

La funzione radicale della paternità sembra essere quindi, in un certo senso, quella di limitare la tentazione dell’onnipotenza dell’essere umano. Come si frappone tra madre e figlio, interrompendo la tentazione dell’onnipotenza materna, ansiosa di soddisfare tutti i bisogni del figlio, così si relaziona al figlio, da padre, ricordando la finitezza… (continua)

 

04_volto_papa_pace_paoline_2014Preghiamo per le famiglie

Eccoci, Signore, davanti a te,
come famiglia.
Prima di tutto ti chiediamo perdono:
per le violenze che si consumano
all’interno delle nostre famiglie,
per le arroganze e gli abusi di potere
che coltiviamo nei nostri rapporti,
per le disparità tra uomo e donna,
che feriscono gravemente
l’uguaglianza e la comunione,
per le ingiustizie contro i poveri,
le emarginazioni razziali,
la difesa dei privilegi dei popoli ricchi,
per il mantenimento degli schemi
che distribuiscono gli uomini
in categorie egemoni
e categorie subalterne… (continua)

»»» vai  al testo completo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...