Posts Tagged ‘avvento anno b

25
Nov
14

ATTENDETE il RITORNO – I domenica di Avvento

Itinerario figurativo di Avvento-Natale, Anno B

Rimanete in attesa: è questo l’invito della liturgia dell’Avvento, contrassegnata dalla speranza nel ritorno del Signore e dall’attenzione ai segni della sua venuta nel quotidiano

Ip_ATTENDETE_1dom_avvento_immagini_parola_paoline_2014

La guida spiega i vari momenti della preghiera seguendo le indicazioni dell’introduzione. Si esegue un canto iniziale intonato al clima proprio dell’Avvento, poi si proietta o si consegna l’immagine sottostante.

Guarda

Condivisione delle proprie risonanze dopo aver guardato l’immagine

scarica l’immagine  video- preghiera

VIENI SIGNORE GESÙ

Vieni Signore Gesù,
vieni nella  nostra notte,
questa altissima notte
la lunga invincibile notte,
e questo silenzio del mondo
dove solo questa parola sia udita… (continua)
(David Maria Turoldo)

Ascolta

Mostraci, Signore, la tua misericordia
e donaci la tua salvezza.

Dal Vangelo secondo Matteo (Mc 13,33-37)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: “Fate attenzione, vegliate, perché non sapete quando è il momento. È come un uomo, che è partito dopo aver lasciato la propria casa e dato il potere ai suoi servi, a ciascuno il suo compito, e ha ordinato al portiere di vegliare. Vegliate dunque… (continua)

Da: Sul respiro di Dio. Commento alle letture festive, Anno B, di Luigi Pozzoli, Paoline Editoriale Libri

Vegliare è un atteggiamento che richiede grande coraggio e grande dedizione: vuol dire essere più forti della notte, più forti del sonno; vuol dire essere pronti ad affrontare l’imprevedibile… (continua)

Spazio di silenzio per l’interiorizzazione

Canto

Immagina

Si riprende l’immagine iniziale. La guida invita a considerare alcuni dettagli, cui l’autrice ha collegato un particolare significato simbolico:

Un nuovo inizio
Il portiere
La luce
La scritta
(continua)

 

 

A seguire, ciascuno può immaginare liberamente altre scene di vita, altri simboli, altri collegamenti con la Parola raffigurata, proclamata e ascoltata e condividere spontaneamente le proprie rappresentazioni con la preghiera di lode, invocazione, supplica che ne è scaturita..

Dona

Come impegno conclusivo, a partire da quanto pregato, ognuno ricava un messaggio sul valore dell’attesa, da condividere,  con amici o… (continua)

»»» vai al testo completo

 

19
Nov
14

IMMAGINE & PAROLA – Introduzione anno B

Itinerario figurativo – Ciclo Avvento-Natale Anno B

Attraverso una serie di immagini, corredate di preghiere e gesti, proponiamo un itinerario di preparazione alle domeniche e alle feste del Tempo forte di Avvento-Natale, dell’Anno B

Gp_introduzione_immagine_parola_annoB_paoline_2014

Prepararsi alla festa di Domenica, meditando precedentemente il Vangelo o una delle letture festive, è un modo molto diffuso e fruttuoso di alimentare la propria fede, che consente di penetrare meglio e assimilare in profondità la ricchezza dell’Anno liturgico.

La rubrica Immagine & Parola offre una proposta di approfondimento e di preghiera, per prepararsi alla celebrazione delle domeniche e delle feste del ciclo dell’Avvento-Natale e quello di Quaresima-Pasqua, attraverso la valorizzazione di pitture, che raffigurano un aspetto particolare della Parola di Dio e ci invitano a “far festa” con i “colori” particolari dei Vangeli del tempo.

In questo tempo di Avvento-Natale dell’anno B, l’itinerario prevede le seguenti tappe:

ATTENDETE il RITORNO
I domenica di Avvento

PREPARATE la VIA
II domenica di Avvento

PIENA di GRAZIA
Solennità dell’Immacolata

TESTIMONIATE la LUCE
III domenica di Avvento

ESULTATE di GIOIA
IV domenica di Avvento

ACCOGLIETE il VERBO

NATALE del Signore

CUSTODITE la PAROLA
Madre di Dio

ADORATE il BAMBINO
Epifania del Signore

GLORIFICATE il FIGLIO
Battesimo del Signore

Ogni tappa è pensata per un gruppo o una comunità, (ma i vari elementi possono essere utilizzati anche livello personale) e comprende quattro momenti: guarda, ascolta, immagina, dona.

Ogni momento può essere introdotto o concluso con un canto appropriato e alcuni indicazioni della guida che facilitino un clima di raccoglimento e condivisione….

4 i momenti per la riflessione e la preghiera

» Guarda

» Ascolta

» Immagina

» Dona

»»» vai al testo completo

15
Dic
11

4. Signore Gesù, lasciati incontrare – Preghiera di Avvento

PREGHIERA PER LA IV DOMENICA DI AVVENTO. “Signore Gesù, lasciati incontrare affinché la nostra vita diventi la casa di Dio, e così resti salda per sempre”. Voce: Francesco Sortino. Realizzazione video: Nikki Ramos.

4. Signore Gesù, lasciati incontrare - Preghiera di Avvento

Signore Gesù, lasciati incontrare

Signore Gesù, lasciati incontrare
affinché la nostra vita
diventi la casa di Dio,
e così resti salda per sempre.
Aiutaci a essere la casa di Dio
come Maria, come Giuseppe.
Così anche la nostra vita
sarà e un sì a te e a ai fratelli.
Dal momento che
tutto è possibile a Dio,
fa’ che anche il nostro umile contributo
spinga il mondo intero
a diventare casa di Dio.

Tonino Lasconi, Lasciati incontrare, IV Domenica di Avvento – anno B, paoline.it

15
Dic
11

La casa che Dio vuole abitare – 4a Domenica – anno B

Dio non ha bisogno di case costruite dall’uomo. È Gesù l’unica casa di Dio sulla terra e, in Gesù, tutti coloro che gli aprono il cuore, pronti a dire come Maria: “Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola”.

Letture: 2 Sam 7,1-5.8b-12.14a.16; Sal 88; Rm 16,25-27; Lc 1,26-38

IV domenica di Avvento - la casa che Dio vuole abitareIl re Davide vuole costruire una casa a Dio, confortevole almeno come la sua. Il proposito è talmente lodevole e devoto che il profeta Natan lo accoglie immediatamente: “Va’, fa’ quanto hai in cuor tuo, perché il Signore è con te”. Dio, invece, smentisce il suo profeta, perché non ha bisogno di case costruite dall’uomo, tanto meno se dietro al proposito c’è l’intenzione più o meno consapevole di sdebitarsi con lui. Sarà egli stesso a crearsi una casa, e questa non sarà di cedro e nemmeno di pietre e marmi come il tempio che Salomone, forse identificandosi in “quel discendente dopo di te, uscito dalle tue viscere”, sperando che “il suo regno fosse stato reso stabile per sempre”, avrebbe anni dopo costruito senza badare a spese. Illusione! Anche il regno si rivelò tutt’altro che stabile per sempre. Non era lui e non poteva essere lui il discendente uscito dalle viscere di Davide, ma Gesù, il Figlio: “Io sarò per lui padre ed egli sarà per me figlio”.
È Gesù l’unica casa di Dio sulla terra e, in Gesù, tutti coloro che gli aprono il cuore, pronti a dire come Maria: “Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola”. È necessario riflettere, seriamente, su questo messaggio, definito poi in maniera inequivocabile dal Maestro con il suo: “Viene l’ora – ed è questa – in cui i veri adoratori adoreranno il padre in spirito e verità: così infatti il padre vuole che siano quelli che lo adorano” (Gv 14,23), perché inconsapevolmente o furbescamente si può ricadere nella illusione di Davide, cioè di essere noi a poter costruire una casa a Dio….

»»» Leggi il testo completo

10
Dic
11

La tua venuta rischiara i sentieri della vita

iisus%20pantocratorCristo Gesù,
la tua venuta nel mondo
è sorgente di vera e di grande gioia.
La felicità, la pienezza di vita,
la certezza della verità,
la rivelazione della bontà e dell’amore,
la speranza che non delude,
la salvezza, finalmente,
a cui ogni uomo aspira,
è a noi concessa,
è a nostra disposizione,
e ha un nome,
un nome solo: il tuo, Cristo Gesù.

Tu sei il profeta delle beatitudini,
tu sei il consolatore
d’ogni umana afflizione,
tu sei la nostra pace,
perché tu, tu solo sei
la via,
la verità,
la vita.

Noi proclamiamo
che il tuo avvento fra noi,
o Cristo, è la nostra fortuna,
è la nostra felicità.
Solo il tuo Natale
può rendere il mondo felice.
Chi segue te, Cristo,
come tu stesso ci hai assicurato,
non cammina nelle tenebre.

Tu sei la luce del mondo.
E chi guarda a te,
vede rischiararsi i sentieri della vita;
sono sentieri aspri e stretti, alle volte;
ma sono sentieri sicuri,
che non smarriscono la meta,
la meta della vera felicità.

Tu sei, Cristo,
la nostra felicità e la nostra pace
perché tu sei il nostro Salvatore. Amen.
Paolo VI, La venuta di Cristo, Natale 1967

08
Dic
11

3. Signore Gesù, donaci intelligenza – Preghiera Avvento

PREGHIERA PER LA III DOMENICA DI AVVENTO. “Signore Gesù, donaci intelligenza per vagliare ogni cosa e forza per scegliere ciò che è buono. Donaci voce per gridare di prepararti la strada, e coraggio per essere i primi a prepararla”. Voce: Nadia Bonaldo fsp. Realizzazione video: Nikki Ramos.

3. Signore Gesù, donaci intelligenza - Preghiera Avvento

Donaci intelligenza

Vieni, Signore Gesù,
donaci l’intelligenza per vagliare ogni cosa
e la forza per scegliere ciò che è buono.
Donaci la voce per gridare di prepararti la strada,
e coraggio per essere i primi a prepararla.

Donaci la capacità di essere sempre lieti
anche quando la tua parola,
che innalza i piccoli e abbassa i forti,
ci pone contro la logica umana.

Donaci di consolare chi sta peggio di noi,
di confortare chi soffre più di noi,
di rallegrare chi ha meno gioia di noi,
di farci vicini a chi ha bisogno di noi.
Amen!

Tonino Lasconi, Donaci intelligenza, III Domenica di Avvento – anno B, paoline.it

07
Dic
11

Per cantare con Maria – 3a domenica di Avvento – anno B

La terza domenica d’avvento ci invita alla letizia, alla fede che dona speranza e fiducia e fa cantare di gioia. Per cantare con Maria è necessario continuamente ritornare alla sua umiltà. Soltanto così gli occhi di Dio possono guardarci come hanno guardato lei.

Letture: Is 61,1-2.10-11; Lc 1,46-54; 1 Ts 5,16-24; Gv 1,6-8.19-28

int_3preghiere_avvento_signore_donaci_intelligenza_paoline_2011

Quando l’Avvento era un tempo di robusta preparazione, non alle feste natalizie, ma al ritorno del Signore come giudice della storia, la terza domenica concedeva un momento di pausa dai digiuni e dalle preghiere.
Oggi, la pausa dalle penitenze è soltanto spirituale: un invito alla gioia affidato alle parole di Paolo: “Siate sempre lieti”.
Questo invito, anche se soltanto “spirituale”non è da trascurare. Esso infatti ci richiama a una testimonianza particolarmente importante in questo momento storico: la fede che dona speranza e fiducia, e fa cantare di gioia.
Con il salmo responsoriale la liturgia ci fa pregare il Magnificat, il canto di Maria che la Chiesa ha fatto suo e propone a tutti i credenti come preghiera frequente, possibilmente quotidiana: “L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore”. In questo tempo di crisi, in cui sembra che tutte le certezze umane siano sul punto di crollare, c’è bisogno di gente che canti la certezza che Dio non ci ha lasciati soli, ma sta operando come sempre per il nostro bene…

»»» Leggi il testo completo




La bella notizia

Festa dell’accoglienza: il granello di senape

Inizio anno catechistico-pastorale

Calendario

giugno: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Banco editoriale Paoline

Miglioriamo la QUALITA' della vita...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al blog "La Bella Notizia" e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.445 follower

Immagine & Parola AVVENTO anno B

AVVENTO anno B

da Instagram

📖 🔥 🔥 Una #catechesi completa sullo #SpiritoSanto, con applicazioni pastorali attuali e aderenti alle esperienze dei #giovani, ma non soltanto. Sono spiegati i #simboli che lo raffigurano, i riferimenti all’Antico e al Nuovo Testamento, la sua azione nella #Chiesa... #Pentecoste #paoline #paolinestore - http://www.paolinestore.it/shop/lo-spirito-santo-5935.html 🎧 Per la #canonizzazione dei #pastorelli di #Fatima, Francesco e Giacinta (13 maggio 2017), proponiamo uno sceneggiato radiofonico a puntate, ogni mattina dal 6 al 12 maggio per ricordarli 👍 👂http://www.paoline.it/blog/spiritualita/1663-i-100-anni-di-fatima-una-storia-da-ascoltare.html#ascoltafatima Tonino Lasconi, Il grande rompi 2, Paoline  2015 Alessandro  Meluzzi, La vergogna. Un'emozione antica, Paoline 201
Follow La Bella Notizia on WordPress.com

Archivio

Statistiche

  • 269,993 hits

Blog che seguo


rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

La Bella Notizia

"io so in chi ho messo la mia speranza"

Vogue Pills Fashion

By Nayla C - fashion - beauty - lifestyle

"Semplicemente insieme" lucetta ed elena

L'amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce a metà

La Bottega del Vasaio

a cura di don Cristiano Mauri

Uscite, popolo mio, da Babilonia

Un blog per osservare l'Apocalisse del presente e il presente dell'Apocalisse

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Un mondo a parte

il mondo smette di sorridere...quando tu non sorridi più...

Racconti di Laura

Carezze per l'anima

Seme di salute

per la buona salute e la buona novella

GLOBULI ROSSI COMPANY

Compagnia dei Globuli Rossi: SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO: - "Portate i pesi gli uni degli altri" (Fil 2,4) - “Va' e anche tu fa' lo stesso”. (Lc 10,37)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: