Posts Tagged ‘catechesi

14
Feb
14

FESTA del PERDONO. La prima confessione

E’ qui proposto lo schema della celebrazione della prima confessione utilizzato dalla parrocchia dell’Annunciazione a Castellina (Prato), generalmente in una domenica di marzo o di aprile, quando il Vangelo presenta una delle parabole della misericordia.

06_prima_confessione_festa_perdono_bambini_catechesi_paoline_2014Giornata di ritiro

• Da anni abbiamo sperimentato che la formula del «ritiro», vissuto in parrocchia, il giorno stesso della celebrazione del sacramento della riconciliazione, non solo è più efficace, ma anche più agevole.

La domenica mattina i ragazzi del gruppo della confessione partecipano alla «Messa dei ragazzi». Al termine, insieme con le loro catechiste, scendono nei locali parrocchiali per la preparazione immediata.

• Durante il ritiro si riprende la parabola del perdono dal Vangelo di quella domenica e si spiega. I bambini riempiono alcune schede.

• Mentre essi si preparano, alcune mamme e alcuni papà, che si erano resi disponibili, preparano il pranzo nella cucina della parrocchia. Il sacerdote, quando è libero dal suo impegno pastorale, raggiunge i bambini e mangia insieme con loro e con le catechiste. Normalmente questa è la prima occasione in cui i bambini condividono il pranzo con il "don".

• Dopo pranzo il sacerdote ripercorre il rito della confessione e dell’esame di coscienza con i bambini.

• Intanto le catechiste preparano la chiesa per la celebrazione.

– Al centro del presbiterio dietro l’altare è collocato un crocifisso, mentre davanti all’altare è posto un cartellone simbolo del cammino svolto, durante l’anno, dai ragazzi; sempre davanti all’altare, ma sul pavimento, si dispone un mazzo di rose bianche.

Sulla parte laterale del presbiterio si espone una Bibbia gigante, con la pagina aperta su un’illustrazione che ricorda il sacrificio di Gesù e davanti si pone un cero viola segno di penitenza, ma anche di salvezza.

Il percorso della celebrazione

La celebrazione, animata dal coro dei giovani con canti e musiche, è molto semplice (i canti si possono riprendere anche dal cd: A.M. Galliano – R. Giorgi, La gioia del perdono, Paoline). I bambini prendono posto sulle panche a loro riservate e i genitori in un’altra sezione. Dopo il canto di inizio si proclama il Vangelo (su cui i bambini hanno già riflettuto). Il sacerdote propone un breve commento e dà inizio alle confessioni.

  • Ogni bambino ha in tasca un sassolino, consegnato all’inizio dell’anno catechistico, che rappresenta il peso dei propri peccati. Dopo essersi confessato, aiutato da una catechista, lo attacca sul cartellone dove sono stati predisposti pezzettini biadesivi. Poi con un pennarello colorato scrive il suo nome.
  • Si inginocchia, poi, sui gradini dell’altare per assolevere la penitenza ed esprimere il suo ringraziamento con gioia al Signore. Una catechista, poi, gli consegna una rosa bianca da portare alla sua mamma come segno di riconciliazione.
  • Mentre i bambini si confessano è disponibile un sacerdote per le confessioni dei genitori. Questo aspetto è molto importante in quanto permette ai figli di vivere un’esperienza spirituale insieme con i genitori che, allo stesso tempo, danno loro una buona testimonianza.
  • Dopo il canto finale si partecipa tutti a una festa organizzata dalle famiglie, per celebrare insieme la gioia del perdono, come fece il padre misericordioso al ritorno del figlio perduto.
  • Durante la festa ciascun bambino riceve un ricordino del sacramento ricevuto.

Celebrazione: la festa del perdono

Il perdono è «un dono superlativo», espressione di amore. Per riceverlo occorre che ci accostiamo al sacramento e accogliamo il per-dono con animo sereno e pieno di fiducia.

»»» vai al testo della rubrica

 

« Sfogliae scarica » il testo integrale

30
Nov
13

AVVENTO, TEMPO DEL SÌ – 1. Cerca di capire

1a domenica. Cerca di capire

«La notte è avanzata, il giorno è vicino.
Perciò anche voi tenetevi pronti
perché viene il Figlio dell’uomo».
(dalla liturgia della 1a domenica di Avvento

cerca_capire_avvento1Vegliate! Ma non come chi sta con occhi sbarrati in preda al terrore: non ci sono cataclismi da attendere.
E neppure come chi combatte contro il sonno per cercare di attendere un’alba ancora troppo lontana.
Vegliate scrutando, penetrando l’orizzonte che vi sta davanti, cercando di comprendere, andando oltre la notte, oltre quella nebbia fitta delle incertezze, oltre il fiato corto delle paure.
Vegliate senza mollare perché non esiste notte che non prefiguri il giorno nuovo. Vegliate a occhi aperti, tersi, trasparenti. Allenatevi nel guardare l’invisibile. Sforzatevi di dare vita al giorno nuovo, perché la sua alba non spunterà se non dal vostro cuore, germogliando in scelte consapevoli e lungimiranti.
Cercate di capire, comprendete ogni attimo di questa vita, perché è in questa vita che nasce il Salvatore. È da questa terra che germoglia l’atteso dei popoli. È in questa storia, fatta di lacrime e di preghiere, di sogni infranti e di speranza che nascerà, come uomo, il Dio-sempre-con-noi.

La Luce spendente

LA PREGHIERA DELLA SETTIMANA
La notte ci sveglia, Signore! Non è ancora giorno.
La notte bussa alla nostra fede e chiede luce,
ci desta da sonni tranquilli e chiede semi di speranza.
La notte è avanzata e il giorno è vicino,
non c’è più tempo, non possiamo attendere.
La luce è pronta a risplendere, il germoglio
pronto a sbocciare,
l’acqua della vita pronta a sgorgare.
Vieni, Signore: vogliamo la luce.
Vieni in questa notte e illuminala.
Vieni in ogni disperazione e abbracciala.
Vieni, vivi in noi, perché il mondo viva di te. Amen.

  pdf con il testo completo in paoline.org

25
Nov
13

Affidabili per vocazione, innovative per tradizione

I 60 anni di Paoline Audiovisivi

Nella memoria di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, le Paoline festeggiano i primi 60 anni di vita dell’Editoriale Audiovisivi. Un’occasione preziosa per fare memoria della storia vissuta e, nel contempo, individuare lo “spartito” delle prospettive future

Affidabili per vocazione…

É il lontano 1953 quando le prime Paoline, sotto l’impulso di don Giacomo Alberione, si lanciano nell’avventura dell’attività discografica, che tanto sviluppo avrebbe avuto nei 60 anni della loro storia. Come già avvenuto per le altre iniziative editoriali e diffusive già avviate a quell’epoca, gli inizi sono umili e carichi di difficoltà, ma sostenuti da una grande fede e dalla convinzione che il linguaggio dei suoni e della musica possiedono grandi potenzialità a servizio dell’evangelizzazione.

I primi dischi vengono prodotti come supporto ai filmini catechistici, che allora non avevano il sonoro, ragion per cui il primo catalogo è datato 1954 con il nome “Filmine Sampaolo”.

Vengono subito prodotti molti titoli: il Rito della Messa, La sacra Bibbia, il Santo Battesimo, il Credo, le Opere di misericordia, i Comandamenti e altri sulle vita dei Santi, sulla liturgia e serie ricreative, che conoscono un notevole successo sia nelle parrocchie come nelle famiglie e nelle scuole. In seguito la produzione discografica si stacca da quella filmica e assume una configurazione propria, nel “Centro Dischi”.

Nel 1959, a cura del Centro Ut Unum Sint, si realizzano dischi con brani scelti del Vangelo e delle Lettere di San Paolo.

* Leggi la testimonianza di sr Filippina Busso “pioniera” della produzione dei dischi Paoline

La produzione discografica negli anni del Concilio

Nel 1964 le Paoline danno avvio a una serie di dodici dischi catechistici, prodotti in collaborazione con la RAI, che presta la regia, le voci e gli attori.

A questa serie fanno seguito altri due dischi di carattere complementare: Le cose più belle e Il giorno dei bimbi. In queste pubblicazioni si tiene presente il programma stabilito dalla Congregazione del Concilio per le classi elementari.

Questi dischi costituiscono una novità assoluta in quanto espongono gli aspetti richiesti dalla catechesi moderna: Sacra Scrittura, Credo, Liturgia, Magistero della Chiesa. La forma è narrativa-dialogica e prende spunto da un fatto concreto. L’esposizione è ravvivata da canti e musiche creati appositamente.

Dal 1967 nascono diverse raccolte di 45 giri: Serie Ricreativa, Serie Agiografica, Serie Catechistica e Serie Formazione che entrano nel Catalogo AEP del 1965 (audio edizioni paoline) unite alla produzione San Paolo.

Fino al 1990 il deposito delle opere alla Siae sarà fatto insieme ai Paolini, il copyright usato: Edizioni Paoline, il marchio: EP, la produzione: Centro Dischi, Roma. A differenziare la produzione delle Figlie sarà una sigla F posta davanti al codice catalogo.

* Leggi l’articolo comparso sulla rivista “Il Raggio”, bollettino interno sulle attività fsp dell’epoca

Innovative per tradizione

Nel periodo post-conciliare si sviluppa un’attenzione nuova verso i ritmi e il linguaggio dei giovani.

Poiché negli ambienti ecclesiastici prevale ancora una linea melodica tradizionale, si sente la necessità di applicare ritmi moderni a testi classici, validi in ogni tempo.

Nasce così l’idea di staccarsi da una visione tradizionale e aprirsi ad una più progressista, più conforme all’esperienza esistenziale dei giovani. Così nella liturgia si sperimenta uno stile di canto moderno adatto ai gruppi giovanili.

Iniziano nuove collane con proposte di canzoni religiose per bambini, canzoni dibattito per giovani, canti liturgici, dischi didattici per scuole elementari, bozzetti per feste religiose, scolastiche, familiari, ecc…

Attorno al Centro Dischi delle Paoline si forma un gruppo di ragazzi e di giovani che prestano la loro collaborazione, portando con vivacità e autenticità le loro scelte e le loro preferenze…

»»» Vai al testo completo

audiovisivi_60_anniversario_antonio_parisi_paoline

»»» visita la Galleria video
NOTE D’AUTORE

08
Nov
13

Vivere l’AVVENTO… da protagonisti

Avvento in Famiglia, a scuola, in oratorio, nella catechesi

Tempo di Avvento: siamo in attesa della Parola che si fa carne in Gesù, che viene costantemente fra noi e ci vuole incontrare. Alcune proposte per le famiglie, l’oratorio, la scuola, la catechesi per vivere da protagonisti questo tempo che ci prepara a vivere il Natale.

Una Parola al giorno.

Il libro pop up di Avvento

Un libro da «costruire» settimana per settimana, che ci accompagnerà nel cammino di Avvento fino al giorno della festa della nascita di Gesù, Parola che si fa uomo. Le immagini illustreranno, più che le parole, la realizzazione del nostro particolare libro di Avvento.

Materiale: Cartoncino resistente, fogli A3, pennarelli, forbici, colla, due nastrini.
Al lavoro

Al lavoro
• Realizziamo la copertina, utilizzando un foglio A3 di grammatura 140-200.
• Inserire i fogli A3 piegati a mo’ di libro da spillare insieme.
• Il pop-up si realizza così: si piega il foglio in due e si eseguono due tagli orizzontali a partire dalla piega (o più tagli), della misura necessaria. Non si dovrà togliere nessun frammento ma, si apre il foglio, spingendo in avanti la parte tagliata fino al limite del taglio; si richiude, poi, il foglio ottenendo pieghe diverse dalla piega iniziale. Su queste parti, sul lato interno del foglio, si incollano le sagome che ci interessano. È consigliabile incollare prima i due fogli ma solo all’estremità.

I Domenica di Avvento

• Scrivere sul primo fo glio: «1 Dicembre 2013 – I Domenica di Avvento • Vegliate per essere sempre pronti al suo arrivo» e, di seguito, il brano di Mt 24,37-44.
• Sui due fogli successivi attaccare l’immagine indicata, realizzando un tratto di cielo, che si alza ed evi den zia l’immagine sottostante.

Scarica il progetto completo in PDF »

di Fabrizio Carletti e Mirella Spedito, in Catechisti Parrocchiali n. 7, Novembre 2013

 

» Prepariamo il  Natale in Famiglia

L’Avvento comprende le quattro domeniche prima di Natale.
Come vivere in famiglia, con i bambini, questa atmosfera gioiosa, questa attesa del dono più prezioso che Dio ha fatto all’umanità? Ecco quattro proposte: una per settimana:
la Corona di Avvento – l’albero di Natale – il presepe e le statuinei doni di Natale

 

GESU VIENE TRA NOI

 Itinerario d’Avvento e Natale per bambini

Questo itinerario per bambini, che proponiamo ai catechisti e insegnanti si articola in 5 tappe…

 

»»» vai alla proposta completa

17
Ott
13

Le beatitudini dei santi

Proposta per i ragazzi

In ogni beatitudine del Vangelo possiamo riconoscere i volti di uomini e donne che sono stati nostri compagni i viaggio. Ma quello che ci appare è soprattutto il volto di Gesù: il suo modo di vivere, le sue scelte, le sue azioni. Una proposta per i ragazzi accompagnata da alcune possibili attività da vivere in gruppo e personalmente.

La strada percorsa da Gesù

In ogni beatitudine del Vangelo possiamo riconoscere i volti di uomini e donne che sono stati nostri compagni i viaggio. Ma quello che ci appare è soprattutto il volto di Gesù: il suo modo di vivere, le sue scelte, le sue azioni.

La strada percorsa da Gesù è una strada…

di povertà vissuta con totale fiducia nel Padre, in una completa disponibilità verso tutti.

di mitezza e misericordia in un mondo che sembra premiare l’arroganza e l’esibizione della forza.

di purezza di cuore, di chi ha uno sguardo limpido e coglie subito, istintivamente, il bene e non il male, come in Zaccheo, come nella peccatrice…

La strada delle beatitudini, i santi l’hanno imboccata dietro a Gesù, sicuri di non sbagliarsi, anche se si trattava di affrontare sofferenze e ostacoli. Anche se hanno dovuto remare controcorrente e, agli occhi dei contemporanei, è sembrata talvolta una pazzia.

L’esistenza dei santi, talora molto semplice e modesta, ha lasciato un segno che rimane. Molto più dei personaggi vissuti alla ribalta, sotto i riflettori. Quel segno è la traccia profonda della santità. Senza fare chiasso, spesso nelle prove, essi han no fatto giungere qualcosa di prezioso: un gesto o una parola, destinati a rasserenare, a consolare, a sostenere.

• Come luce, che riesce a rischiarare la notte più buia.

• Come lievito capace di far fermentare una grande massa di pasta.

Drammatizzazione Vangelo delle Beatitudini

Con i ragazzi si può drammatizzare il vangelo delle beatitudini.
Servono almeno 4 ragazzi ma possono essere anche di più- 1 chi legge la frase tratta dalle beatitudini- 2 chi fa la parte del ragazzo moderno – 3 chi fa la parte di Gesù – 4 chi legge la riflessione (testo tratto da Qumran
)

1. Dal Vangelo: Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.

Ragazzo di oggi: Beato io che sono ricco, ho molti sodi sono sicuro di me e della mia grandezza.

GESÙ: io mi sono fatto piccolo per farmi uomo e sono diventato povero per arricchirvi.

Riflessione: Beati i ragazzi che non pensano solo ai soldi ma si spendono gratuitamente in nome di Dio. Lui li accoglie a braccia aperte nella sua famiglia.

scarica il testo completo in pdf

La strada da percorrere noi. Attività.

«Beati…», Gesù lo ripete ben otto volte, per farci comprendere «il segreto della felicità»!….

»»» vai al testo completo e scarica l’attività per i ragazzi

23
Set
13

Tre grandi “giornate” con Papa Francesco

Per accompagnare l’Anno della Fede verso la sua conclusione

Tre grandi “Giornate” con Papa Francesco accompagnano l’Anno della Fede verso la sua conclusione, prevista il 24 novembre 2013: la Giornata dei Catechisti, la Giornata Mariana e la Giornata della Famiglia. Le Paoline partecipano a questi eventi con delle proposte significative.

 

 

Le Tre grandi giornate

Il catechista, testimone della fede
Giornata dei Catechisti

La Giornata dei Catechisti è caratterizzata da due importanti momenti: Il Congresso Internazionale di Catechesi, dal titolo Il catechista, testimone della fede, che si  svolge nell’Aula Paolo VI dal 26 al 28 settembre, e il Pellegrinaggio dei Catechisti alla tomba dell’apostolo Pietro, previsto il 28 settembre e che si conclude il giorno seguente in piazza San Pietro con la Santa Messa, celebrata dal Pontefice….

 

“Beata perché hai creduto!”
Giornata Mariana

La Giornata Mariana è prevista, invece, il 12 ottobre, giorno in cui si celebra l’anniversario dell’ultima apparizione della Madonna a Fatima e ha per tema “Beata perché hai creduto!”.

L’evento vede la presenza delle tante associazioni di spiritualità mariana e, per l’occasione, viene portata a Roma la statua originale della Madonna di Fatima….

Famiglia, vivi la gioia della fede!
Giornata della Famiglia

Infine la Giornata della Famiglia, dal titolo Famiglia, vivi la gioia della fede!, che si sviluppa nei giorni 26 e 27 ottobre.

Il 26, famiglie di tutto il mondo si ritrovano a piazza del Popolo per poi raggiungere piazza San Pietro. Qui, come per i due primi grandi eventi, il giorno seguente viene celebrata dal Santo Padre la messa.

Il pellegrinaggio è un’opportunità di condivisione gioiosa per le famiglie che, accompagnate anche dai figli e dai nonni, possono testimoniare la loro fede sulla Tomba di San Pietro, primo confessore di Cristo….

 

La partecipazione delle Paoline

Segui le proposte per ogni eventoA questi grandi appuntamenti le Paoline partecipano, facendo innanzitutto parlare, come sempre, le proprie pubblicazioni, che possono diventare compagne di viaggio per i pellegrini – catechisti, famiglie, appartenenti a gruppi mariani.
Tra le tante, dedicate ai grandi temi della famiglia, della spiritualità mariana e della catechesi, tre – una per tema – sembrano particolarmente adatte ad accompagnare i pellegrini che fisicamente, o anche con il cuore e la fede, saranno nella Città Eterna nei prossimi mesi.
Per l’occasione per ogni pubblicazione acquistata attraverso la libreria online, viene dato in omaggio un altro testo. Segui la proposta!

»»» vai al testo completo

27
Giu
13

Tutti a Rio a costo zero! gMG 2013

Dedicato a chi vivrà la GMG dal web

Come vivere la GMG 2013 se non si può andare in Brasile? Facile! Seguendo sul web l’itinerario Tutti a Rio a costo zero! è possibile accogliere l’invito rivolto dal Papa a tutti i giovani, vivendolo in prima persona  e sperimentando una nuova modalità di evangelizzazione.

Tutti a Rio a costo zero!

è un pacchetto speciale: dà la possibilità a tutti di arrivare a Rio, di prepararsi a quell’evento di grazia, di viverne la missionarietà che propone.

Vangelo, testimonianze, preghiera, riflessioni, catechesi, dirette streaming dal Brasile, tutto questo in un unico grande progetto che vede coinvolti un gruppo di giovani italiani e brasiliani, laici impegnati nell’evangelizzazione attraverso le nuove tecnologie, alcune suore Figlie di San Paolo dall’Italia e una suora Apostolina dal Brasile: tutti accomunati dalla stessa fede, dalla passione per la comunicazione e da un’irrefrenabile voglia di far correre il Vangelo nel web.

Tre tappe

per preparare il cuore e iniziare a coinvolgere i nostri amici:

Mandati perché amati

in cammino con Maria Maddalena

Chiamati ad annunciare

in cammino con Paolo

Sostenuti dallo Spirito

in cammino con Giovanni, Pietro e Tommaso

Il nostro è un continuo andare, come il tema stesso della Giornata Mondiale ci invita a fare (“Andate e fate discepoli tutti i popoli” Mt 28,19): siamo chiamati a muoverci da queste pagine ai social network, per arrivare alla nostra vita quotidiana e ravvivare la gioia di un incontro unico con Gesù Cristo.

Tutti a Rio!

i link, gli appuntamenti, gli eventi, i consigli per vivere con noi, dal web, Rio 2013

Vi aspettiamo on line!!!
>>>
per saperne di più

>>>  suor Mariangela Tassielli




Festa dell’accoglienza: il granello di senape

Inizio anno catechistico-pastorale

Calendario

giugno: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Banco editoriale Paoline

Miglioriamo la QUALITA' della vita...

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al blog "La Bella Notizia" e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 3.445 follower

Immagine & Parola AVVENTO anno B

AVVENTO anno B

da Instagram

📖 🔥 🔥 Una #catechesi completa sullo #SpiritoSanto, con applicazioni pastorali attuali e aderenti alle esperienze dei #giovani, ma non soltanto. Sono spiegati i #simboli che lo raffigurano, i riferimenti all’Antico e al Nuovo Testamento, la sua azione nella #Chiesa... #Pentecoste #paoline #paolinestore - http://www.paolinestore.it/shop/lo-spirito-santo-5935.html 🎧 Per la #canonizzazione dei #pastorelli di #Fatima, Francesco e Giacinta (13 maggio 2017), proponiamo uno sceneggiato radiofonico a puntate, ogni mattina dal 6 al 12 maggio per ricordarli 👍 👂http://www.paoline.it/blog/spiritualita/1663-i-100-anni-di-fatima-una-storia-da-ascoltare.html#ascoltafatima Tonino Lasconi, Il grande rompi 2, Paoline  2015 Alessandro  Meluzzi, La vergogna. Un'emozione antica, Paoline 201
Follow La Bella Notizia on WordPress.com

Archivio

Statistiche

  • 269,993 hits

Blog che seguo


rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

La Bella Notizia

"io so in chi ho messo la mia speranza"

Vogue Pills Fashion

By Nayla C - fashion - beauty - lifestyle

"Semplicemente insieme" lucetta ed elena

L'amicizia raddoppia le gioie e divide le angosce a metà

La Bottega del Vasaio

a cura di don Cristiano Mauri

Uscite, popolo mio, da Babilonia

Un blog per osservare l'Apocalisse del presente e il presente dell'Apocalisse

VIAGGIO VERSO CIELI LIMPIDI

La vita è bella comunque e a prescindere!

il BLOG di ScegliGesù.com

è il momento di prendere una posizione!

Un mondo a parte

il mondo smette di sorridere...quando tu non sorridi più...

Racconti di Laura

Carezze per l'anima

Seme di salute

per la buona salute e la buona novella

GLOBULI ROSSI COMPANY

Compagnia dei Globuli Rossi: SCHIENE A DISPOSIZIONE DI DIO: - "Portate i pesi gli uni degli altri" (Fil 2,4) - “Va' e anche tu fa' lo stesso”. (Lc 10,37)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: