Gesù non si scandalizza per la mia fatica di credere! Gv 20,19-31

La fede nasce da una presenza, non da una rievocazione. Viene Gesù e si rivolge a Tommaso. Nel piccolo gregge cerca proprio colui che dubita. Metti qua il tuo dito, stendi la tua mano, tocca! Ecco Gesù: non si scandalizza di tutti i miei dubbi, non si impressiona per la mia fatica di credere, non … Continua a leggere Gesù non si scandalizza per la mia fatica di credere! Gv 20,19-31

Annunci

La conversione contro le foglie (Lc 13,1-9)

3a Domenica - Tempo di Quaresima - Anno C Gesù coglie lo spunto da alcuni fatti di cronaca per contrastare la convinzione che le disgrazie siano una punizione di Dio e invitare tutti alla conversione del cuore. Letture: Es 3,1-8.13-15; Sal 102; 1Cor 10, 1-6.10-12; Lc 13,1-9 In questa terza domenica di quaresima, l’invito alla … Continua a leggere La conversione contro le foglie (Lc 13,1-9)

Cristiani e chiesa “mano nel fianco” (Gv 20,19-31)

II Domenica di Pasqua - Anno B L’invito che la Parola odierna ci propone è : l’insegnamento degli apostoli, l’unione fraterna, la frazione del pane, le preghiere.”, e di mostrare i segni del Signore Risorto nella concretezza della vita. Essere discepoli e comunità di Gesù capaci di essere “mano nel fianco” Letture: At 4,32-35; Sal … Continua a leggere Cristiani e chiesa “mano nel fianco” (Gv 20,19-31)

13. Le due venute di Cristo, Cirillo di Gerusalemme

Un minuto con i Padri della Chiesa Annunziamo l'avvento di Cristo, non solo il primo, ma anche il secondo, molto più bello del primo. Questo ebbe il significato dell'attesa, quello porta il diadema del Regno divino. (Cirillo di Gerusalemme, Catechesi prebattesimali XV,1) Annunziamo l'avvento di Cristo, non solo il primo, ma anche il secondo, molto … Continua a leggere 13. Le due venute di Cristo, Cirillo di Gerusalemme

Il granellino di senapa (Lc 13,18-20) Commento di S. Ambrogio

  Vediamo dunque perché il sublime regno dei cieli è paragonato a un granello di senape. Ricordo di aver letto, anche in un altro passo, del granello di senape, dove dal Signore è paragonato alla fede con queste parole: "Se avrete fede pari a un granellino di senape, direte a questo monte: spostati da qui … Continua a leggere Il granellino di senapa (Lc 13,18-20) Commento di S. Ambrogio

Se sarò trovato cristiano… Ignazio di Antiochia

Non avete mai desiderato il male per nessuno, anzi siete stati maestri agli altri. Io voglio che rimanga ancora valido quanto insegnate e raccomandate. (Ignazio di Antiochia, Lettera ai Romani 3,1-3).   Non avete mai desiderato il male per nessuno, anzi siete stati maestri agli altri. Io voglio che rimanga ancora valido quanto insegnate e … Continua a leggere Se sarò trovato cristiano… Ignazio di Antiochia

Signore che la mia fede sia… aperta alla speranza

Signore, io credo, io voglio credere in te. O Signore, fa' che la mia fede sia piena, senza riserve, e che essa penetri nel mio pensiero, nel mio modo di giudicare le cose divine e le cose umane. O Signore, fa' che la mia fede sia libera, cioè abbia il concorso personale della mia adesione, … Continua a leggere Signore che la mia fede sia… aperta alla speranza